Tratto dallo speciale:

Regole Covid e Green Pass, tutte le novità dal primo aprile

di Barbara Weisz

scritto il

Guida completa e FAQ sulla fine dello stato d'emergenza: tutte le regole sul Green Pass per lavoro, spostamenti, tempo libero e gestione pandemia.

Dal 1° aprile si sciolgono le strutture commissariali e si allentano le restrizioni sul Green Pass, abolito dal 1°maggio: sono le prime conseguenze della fine dello stato d’emergenza Covid, stabilito dal Governo con il decreto 24/2022, con tutte le nuove regole di gestione della pandemia. Sono norme che riguardano la vita quotidiana e lavorativa di tutti noi: Green Pass, mascherine, gli obblighi vaccinali, quarantene, tamponi.

Di seguito le risposte alle domande più frequenti, con i link agli approfondimenti su tutti i singoli aspetti.

Indice
  1. Regole Covid sul lavoro
  2. Regole Covid sui mezzi di trasporto
  3. Regole Covid per ristoranti e alberghi
  4. Regole Covid per negozi
  5. Regole Covid per spostamenti, sport e tempo libero
  6. Contatti stretti e quarantena
  7. Obbligo vaccinale

Regole Covid sul lavoro

Serve ancora il Green Pass per andare al lavoro?

Sì, per recarsi fisicamente al lavoro serve ancora il green pass. La novità, che fra l’altro è scatta il 25 marzo scorso, è rappresentata dal fatto che basta il Green Pass base anche ai lavoratori over 50. Sul posto di lavoro, come in tutti i luoghi al chiuso, è anche obbligatoria la mascherina.

Serve il Green Pass per esercitare un’attività autonoma o da libero professionista?

Sì, continua a essere necessario il Green Pass base, che si ottiene dopo vaccino, guarigione o tampone. Quindi, per esempio, l’idraulico deve avere il Green Pass per recarsi dai clienti, il commercialista per andare in studio, e così via.

Il cliente può chiedere il Green Pass a chi viene a fare lavori in casa?

Sì, la regola resta invariata. Restando l’obbligo di Green Pass sul lavoro, i clienti possono chiedere il green pass all’idraulico per farlo entrare in casa. Ma non sono obbligati farlo. Mentre invece, il datore di lavoro nei confronti dei dipendenti o di chiunque entri in azienda è tenuto al controllo delle certificazioni verdi.

Per i lavoratori 50enni decade l’obbligo vaccinale?

No, tutti i residenti sul territorio dello Stato che compiono i 50 anni nel 2022 hanno l’obbligo vaccinale fino al prossimo 15 giugno. Se non si vaccinano, rischiano una multa di 100 euro. I controlli però spettano al ministero della Salute, non al datore di lavoro. Il quale deve solo verificare il possesso di un green pass base.

Basta il Green Pass per andare a un convegno?

No, per convegni e congressi è ancora necessario il Super Green Pass per tutto il mese di aprile.

Per approfondire: green pass, le nove regole su controlli e sanzioni.

Regole Covid sui mezzi di trasporto

Che Green Pass serve per la metro o l’autobus?

Su tutti i mezzi pubblici non c’è più alcun obbligo di certificazione verde. Si può salire liberamente, senza Green Pass, su autobus, tram, metropolitana, e anche sui taxi e le auto a noleggio con conducente.

Serve il Green Pass sugli altri mezzi di trasporto?

Per tutti gli altri mezzi di trasporto basta il Green Pass base. Quindi, serve il green pass 3G per treni 8a lunga percorrenza, alta velocità, treni regionali e locali), aerei, traghetti, navi, autobus che collegano più di due regioni, autobus a noleggio con conducente.

Serve il Green Pass per spostarsi con la propria auto?

No, non serviva prima e non serve ora.

Regole Covid per ristoranti e alberghi

È necessario il Super Green Pass per andare al ristorante?

No, per entrare al ristorante basta il Green Pass base, non è più necessaria la certificazione 2G. Sedendosi all’aperto, non serve alcun green pass. Stessa regola per i bar: green pass base all’interno, anche al bancone, niente certificazione all’aperto.

Serve il Green Pass anche per il ristorante dell’albergo?

No, nei ristoranti degli alberghi in cui entrano solo i clienti non serve il Green Pass.

Serve ancora il Green Pass per andare in albergo?

No, non serve più alcun Green Pass per andare in albergo.

Regole Covid per negozi

Per andare a fare la spesa devo avere il Green Pass?

No, per le attività essenziali, come gli alimentari, non è mai stato necessario avere il Green Pass.

Nei negozi di abbigliamento o scarpe serve la Certificazione?

No, non è più necessario il Green Pass per entrare nei negozi.

Regole Covid per spostamenti, sport e tempo libero

Serve ancora il Green Pass pass per andare in palestra?

Sì, bisogna ancora avere il Green Pass base per palestre, piscine al chiuso, centri benessere.

È possibile partecipare a una cerimonia senza Green Pass?

Sì, per partecipare a cerimonie civili e religiose non serve il green pass. E’ però necessario il super green pass per partecipare a eventuali feste conseguenti alla cerimonia. Il super green pass continua a essere obbligatorio per qualsiasi festa, anche non conseguente a una cerimonia, e per eventi assimilati.

Per un approfondimento: tutti i nuovi obblighi di Green Pass e Super Green Pass.

Contatti stretti e quarantena

Se sono positivo al Covid senza avere sintomi cosa devo fare?

È previsto l’isolamento per sette giorni a partire dal tampone positivo. Dopo il settimo giorno, per uscire bisogna avere un tampone negativo. Lo prevede la circolare del ministero della Salute del 30 marzo. In pratica, non ci sono differenza fra sintomatici e no in caso di test positivo.

Se ho un contatto con un positivo ma sono vaccinato vado in quarantena?

No, i vaccinati già negli ultimi mesi non avevano più obbligo di quarantena in caso di contatto stretto con un caso positivo. Bisogna però stare in autosorveglianza, indossando sempre la mascherina Ffp2 al chiuso per dieci giorni. E fare obbligatoriamente un test in caso di comparsa dei sintomi.

Se ho un contatto con un positivo e non sono vaccinato devo fare la quarantena?

No, il DL 24/2024 ha equiparato le regole per vaccinati e no, quindi anche i non vaccinati devono stare in autosorveglianza con mascherina Ffp2 per dieci giorni.

Per approfondimenti: le nuove regole sugli obblighi di mascherina.

Obbligo vaccinale

Per quali categorie professionali resta l’obbligo vaccinale e fino a quando?

Il personale sanitario e delle RSA ha l’obbligo vaccinale fino al 31 dicembre 2022. Il personale di scuola, università, difesa e forze dell’ordine ha l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno.

Un medico o un infermiere può andare a lavoro senza Super Green Pass?

No, per il personale sanitario c’è l’obbligo di Super Green Pass sul lavoro. Chi non è vaccinato e non ha quindi la certificazione, risulta assente ingiustificato e non riceve stipendio, ma ha diritto al mantenimento del posto di lavoro; non si possono applicare altri provvedimenti disciplinari.

Un insegnante può lavorare senza Super Green Pass?

Gli insegnanti hanno l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno, ma il decreto 24/2022 prevede che, nel caso in cui non abbiano il Super Green Pass, non siano più considerati assenti ingiustificati senza stipendio. Non possono fare lezione in presenza, ma il preside o il direttore didattico devono adibirli ad altre mansioni.