Processo Tributario Telematico in vigore dal primo marzo

di Filippo Vendrame

scritto il

Il Regolamento ministeriale che regolamenta il processo tributario telematico ne ha sancito l’entrata in vigore il primo marzo 2014. A partire da questa data la trasmissione, comunicazione, notificazione e deposito di atti e provvedimenti del processo tributario devono avvenire per via telematica. Il baricentro di questa rivoluzione è il Sigit, sistema informatico della giustizia tributaria, che funge da database di tutti i documenti.

=> Leggi le regole del Processo tributario telematico

Il regolamento in Gazzetta Ufficiale disciplina l’uso di supporti digitali nel processo tributario.

Il testo esplicita tutte le indicazioni utili per il ricorso agli strumenti informatici nel processo tributario. Grazie all’uso di questo strumento, si punta a migliorare il servizio della giustizia, a ridurre le contestuali tempistiche, a ridurre gli sprechi e sopratutto a ridurre tutte le spese delle voci processuali. Le regole relative alle procedure di informatizzazione del processo tributario sono demandate ad appositi decreti direttoriali.

=> Scopri anche la nuova mediazione tributaria

Rimane l'obbligo di non cambiare tecniche di processo: non è possibile far migrare gli atti dal cartaceo al digitale fino alla conclusione della causa in appello.