Semplificazioni: modello F24 Elide per locazioni

di Noemi Ricci

scritto il

Al via da febbraio le nuove semplificazioni per versare l'imposta di registro su locazioni e affitti: i dettagli del nuovo modello F24 Elide.

Semplificati con un provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle Entrate gli adempimenti per chi deve registrare contratti immobiliari di locazioni e affitti: a partire dal 1° febbraio 2014 i tributi correlati potranno essere assolti tramite la versione “Elide” della delega di pagamento. Si tratta più nel dettaglio dell’imposta di registro, dei tributi speciali e compensi, dell’imposta di bollo, delle sanzioni e degli interessi relativi alla registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobilic. Viene dunque ampliato l’ambito di utilizzo del modello di pagamento “F24 versamenti con elementi identificativi” (“F24 Elide”) estendendolo all’imposta di registro, ai tributi speciali, ai compensi, all’imposta di bollo, alle sanzioni e agli interessi, dovuti in riferimento alla registrazione dei contratti di locazione e di affitto dei beni immobili.

F24 Elide con Partita IVA

Il modello F24 Elide può essere utilizzato per le somme connesse alla registrazione delle locazioni, i titolari di partita IVA devono fare ricorso esclusivamente i servizi online dell’Agenzia o quelli del sistema bancario e postale, eventualmente rivolgendosi agli intermediari abilitati.

F24 Elide senza Partita IVA

Diversamente coloro che non possiedono partita IVA possono optate sia per la via telematica che per la presentazione del modello presso banche, Poste italiane e agenti della riscossione.

Periodo di transizione

Per un primo periodo di transizione, che durerà fino al 31 dicembre 2014, sarà ancora possibile eseguire tali versamenti con il tradizionale modello F23. A partire dal 1° gennaio 2015 diventerà poi obbligatoria la nuova modalità con modello F24 Elide. Per i codici tributo da utilizzare, l’Agenzia delle Entrate ha rimandato ad una successiva risoluzione. Per maggiori informazioni consulta il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.