Roma: tassa rifiuti rateizzabile per imprese e negozi

di Teresa Barone

scritto il

Intesa tra Ama e Confcommercio Roma per la rateizzazione della tassa sui rifiuti versata dalle imprese e dai negozi della Capitale.

Le imprese e le attività commerciali situate nel Comune di Roma potranno rateizzare la Ta.ri, la tassa sui rifiuti, che potrà essere versata in sei rate mensili senza interessi per le bollette dai 300euro in più: unico requisito sine qua non è la domiciliazione bancaria.

Nel caso in cui le imprese e i negozi forniscano ulteriori garanzie, come la fidejussioni bancaria (in ogni caso obbligatoria per importi superiori a 25mila euro) oppure la garanzia dei Confidi, la dilazione può arrivare fino a 2 mesi.

=>Roma: contributi per le PMI decentrate

Le richieste di rateizzazione saranno presentate dalla Confcommercio e sono valide sono per le imprese che non beneficiano di altre agevolazioni Ama. La possibilità di rateizzare la tassa sui rifiuti è stata attivata grazie a un accordo siglato tra Ama e Confcommercio, finalizzato a favorire le imprese in crisi di liquidità, come ha sottolineato il sindaco della Capitale Gianni Alemano.

=>Comitato anti IMU a Roma

«L’obiettivo è aiutare le imprese, soprattutto se sono in uno stato di reale bisogno. Il protocollo “potrà essere replicato con altre associazioni, sempre puntando a distinguere i furbi da chi ha davvero bisogno di essere aiutato.»

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio