Tratto dallo speciale:

Decreto fiscale: a rischio sconti Equitalia e IMU

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Nel Decreto di Semplificazione fiscale a rischio ci sono gli sconti per l’imposta municipale unica IMU e le modalità flessibili per le riscossioni da Equitalia.

Il Decreto di semplificazione fiscale prevedeva sconti per l’imposta municipale unica (IMU) e modalità di riscossione da parte di Equitalia più flessibili con la rateizzazione delle somme iscritte a ruolo, ma potrebbero non esserci risorse disponibili per tali misure. Così è molto probabile che il governo Monti torni sui propri passi.

Immobili inagibili

L’agevolazione introdotta nel Decreto di semplificazione fiscale per gli immobili inagibili, che prevede un taglio del 50% sull’imponibile, costerebbe troppo annullando i benefici per le tasche dello Stato derivanti dall’introduzione dell’IMU e del ritorno della tassazione anche per le prime case.

Equitalia

E anche l’alleggerimento della pressione di Equitalia sui contribuenti potrebbe avere un costo troppo elevato per lo Stato. Potrebbe quindi saltare la misura che concede ai contribuenti morosi che hanno saltato il pagamento di una o più rate, di essere riammesso per una nuova rateizzazione del pagamento del debito contratto con il Fisco.

Stessa sorte potrebbe subire la misura che prevedeva la possibilità che Equitalia, a fronte di una temporanea e obiettiva situazione di difficoltà, concedesse rate variabili a importo crescente.

La discussione in Consiglio dei Ministri su IMU e riscossioni flessibili, e più in generale sul decreto di semplificazione fiscale, è attesa per oggi.

I Video di PMI

Cartella esattoriale nulla: regole e sentenze