Le scadenze fiscali di gennaio 2016

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le principali scadenze fiscali di gennaio 2016: dichiarazioni dei redditi, IVA, IRPEF, INTRASTAT e le novità in tema di Sistema Tessera Sanitaria (STS).

Non mancano neanche all’inizio del nuovo anno gli appuntamenti con il Fisco, tra le principali scadenze fiscali che interessano datori di lavoro, professionisti ed imprese troviamo quelle relative al modello 730, all’IRPEF, all’Anagrafe tributaria, ai modelli INTRASTAT, fino ad arrivare alle novità in tema di spese sanitarie.

=> Modello 730 precompilato: spese mediche e scontrini

15 gennaio

Scade il 15 gennaio il termine entro il quale i sostituti d’imposta devono comunicare la propria disponibilità, o meno, a prestare l’assistenza fiscale ai propri sostituiti, con riferimento al modello 730. Entro i 15 gennaio, inoltre, dovranno essere emesse da parte dei soggetti IVA le fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento utile ad identificare le parti contraenti.

=> Agenzia Entrate online: servizi telematici per profilo utenza

18 gennaio

Quest’anno la tradizionale scadenza del 16 gennaio cade di sabato, dunque slitta al 18 gennaio il termine per il versamento:

  • delle ritenute IRPEF di dipendenti e collaboratori;
  • dei contributi previdenziali e assistenziali di dipendenti e collaboratori;
  • dell’IVA relativa al mese di dicembre, per i contribuenti mensili.

Il 18 gennaio 2016 scadono anche i termini per effettuare il ravvedimento breve relativo alle scadenze il cui termine cadeva lo scorso 16 dicembre, con sanzione ridotta al 3% e interessi da calcolare sui 30 giorni di ritardo.

20 gennaio

Scade il 20 gennaio i termine per la trasmissione telematica all’Anagrafe tributaria, relativa al IVA trimestre 2015, da parte dei fabbricanti di misuratori fiscali e dei laboratori di verificazione periodica abilitati dei dati identificativi delle operazioni di verificazione periodica effettuate e quelli relativi ai tecnici incaricati dell’esecuzione delle stesse.

25 gennaio

Entro il 25 gennaio deve essere effettuato l’invio telematico degli elenchi INTRASTAT da parte dei contribuenti tenuti alla presentazione mensile e trimestrale.

=> Novità fiscali 2016 in Legge di Stabilità 2016

31 gennaio

Debutta quest’anno il nuovo termine del 31 gennaio per l’invio dati al Sistema Tessera Sanitaria (STS) da parte dei soggetti che erogano prestazioni sanitarie e farmaci (medici, odontoiatri, farmacie, laboratori d’analisi e altre strutture sanitarie), informazioni necessarie all’Agenzia delle Entrate per predisporre correttamente la prossima dichiarazione dei redditi mediante il modello 730 precompilato, come previsto dal D.M. 31 luglio 2015.

I Video di PMI