Comunicazione cessione credito o sconto in fattura entro il 29 aprile

di Redazione PMI.it

scritto il

Scadenze fiscali: entro il 29 aprile la comunicazione opzione cessione del credito o sconto in fattura, proroga al 15 ottobre per soggetti IRES e IVA.

Entro il 29 aprile 2022, i beneficiari di bonus edilizi (detrazioni per interventi di recupero edilizio, efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica o Superbonus 110%) e hanno optato per la cessione del credito o per lo sconto in fattura, per le spese sostenute nel 2021 e per le rate residue delle detrazioni per spese 2020 devono darne comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

=> Calcolo cessione del credito

Il canale resta obbligatoriamente quello telematico, direttamente o rivolgendosi ad un intermediario abilitato, utilizzando i servizi telematici Fisconline o Entratel. La comunicazione può essere compilata e inviata:

  • utilizzando la procedura web disponibile nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Etrate, seguendo il percorso: La mia scrivania / Servizi per / Comunicare e poi selezionando “Comunicazione opzioni per interventi edilizi e Superbonus”;
  • in alternativa, ricorrendo all’apposito software e inviata attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel/Fisconline).

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato nei giorni scorsi i software di compilazione e controllo per inviare le comunicazioni pubblicando anche le specifiche tecniche. Chi li aveva già scaricati li troverà già aggiornati una volta connesso al web server delle Entrate.

La proroga al 15 ottobre 2022 riguarda soltanto i soggetti IRES e le Partite IVA che presentano la dichiarazione dei redditi attraverso i modelli in scadenza il prossimo 30 novembre. I dati comunicati all’Agenzia delle Entrate servono infatti per redigere le dichiarazioni precompilate 2022, per le spese dell’anno di imposta 2021.