Filiere agricole: versamenti INPS entro il 13 dicembre

di Redazione PMI.it

scritto il

Esonero INPS filiere agricole: in pagamento le eccedenze che non rientrano nell'esenzione: scadenza 13 dicembre per non incorrere in sanzioni.

In scadenza il pagamento della contribuzione INPS eccedente l’importo dell’esonero previsto per le aziende delle filiere agricole aventi diritto, nonché della contribuzione esclusa dall’esenzione stessa: tali somme devono essere versate entro trenta giorni dalla comunicazione dell’esito dell’istanza, per poter fruire della non applicazione di sanzioni e interessi.

Si tratta del beneficio concesso alle filiere agricole ai sensi dell’articolo 222, comma 2, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, e successive modificazioni.

Pertanto, come ricorda l’Istituto di previdenza con Messaggio n. 4293, i versamenti devono essere saldati entro il 13 dicembre. Sul debito regolarizzato con domanda di rateazione presentata entro la stessa data saranno dovuti i soli interessi di dilazione. A decorrere dal 14 dicembre 2021 sulle somme da versare saranno dovute le sanzioni civili per omissione di pagamento.