IRPEF, IRES e IRAP in scadenza

di Barbara Weisz

scritto il

Scadenza fiscale di giugno per il versamento delle imposte sul reddito delle persone fisiche: saldi e acconti IRPEF, IRES e IRAP con le regole di pagamento.

Pochi giorni per pagare il saldo 2017 e l’acconto 2018 delle tasse: entro il 2 luglio bisogna versare IRPEF, IRES e IRAP: la scadenza per le imposte sui redditi di persone fisiche e imprese sarebbe il 30 giugno, che quest’anno cade di sabato facendo slittare il termine a lunedì 2 luglio.

L’appuntamento estivo con le tasse è fissato dal dl 193/2016, che dall’anno scorso ha differenziato le scadenze di tasse sul reddito e imposte sugli immobili, eliminando il tax day del 16 giugno.

Si pagano dunque il saldo 2017 e il primo acconto 2018, mentre il secondo o unico acconto 2018 viene versato entro il 30 novembre. L’acconto delle imposte sui redditi 2018 si versa in un’unica scadenza o in due rate secondo le seguenti regole:

  • fino a 51,65 euro l’acconto non dovuto;
  • tra 51,65 e 257,52 euro l’acconto si pagato in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2018;
  • oltre 257,52 euro versamento in due rate, il 40% entro il 2 luglio 2018, il 60% entro il 30 novembre.

E’ possibile rateizzare il pagamento, fino a un massimo di sei rate, che vengono completate entro novembre. Chi non rispetta la scadenza del 2 luglio ma versa comunque le imposte entro il successivo 30 luglio 2018 paga la maggiorazione dello 0,40%.

Ricordiamo che queste regole valgono per i contribuenti che presentano il modello Redditi, chi dichiara attraverso il 730 riceve o paga il conguaglio direttamente in busta paga (di luglio) o nel cedolino pensione (di agosto e settembre).