Aliquote IRPEF: Flat Tax dal 2019?

di Noemi Ricci

scritto il

Flat tax per le imprese da subito e probabile estensione immediata anche alle famiglie: come funziona l'aliquota unica che sostituirà gli scaglioni IRPEF.

Tra le misure attualmente allo studio del nuovo Governo c’è la Flat tax, prevista dalla riforma fiscale che dovrà essere attuata dal neo Ministro dell’Economia Giovanni Tria: un’imposta unica sui redditi volta a ridurre la pressione fiscale sia per i lavoratori che per le imprese.

Flat tax: come funziona

Si tratta in sostanza di eliminare l’attuale sistema a scaglioni IRPEF per sostituirlo con un’aliquota bassa e unica per tutti, al 15-20%, volta a ridurre l’evasione e aumentare le entrate dello Stato.

Alla Flat tax si affiancherebbe una no tax area per pensionati e lavoratori con redditi fino a 13.000 euro l’anno. L’aliquota unica si applicherebbe dunque solo sulla parte eccedente la soglia.

Flat tax imprese e famiglie

Alberto Bagnai, parlamentare della Lega, sottolinea che la Flat tax per le imprese partirà da subito:

Mi sembra che ci sia un accordo sul fatto di far partire la Flat tax sui redditi di impresa a partire dall’anno prossimo. Il primo anno per le imprese e poi a partire dal secondo anno si prevede di applicarla alle famiglie.

Il senatore della Lega, Armando Siri, spiega:

Tutto sarà a regime per il 2020. Si deve partire con degli step: il sistema è diverso perché la Flat tax per le imprese c’è già e noi la estendiamo anche a società di persone, Partite IVA etc. E’ una riforma storica perché viene trasferito a 5 milioni di operatori quello che oggi è solo per 800mila imprese.

Flat tax: i vantaggi

Si tratta di una misura che, secondo il vicepremier, Matteo Salvini, presenta vantaggi per tutti:

Con la Flat Tax ci guadagnano tutti. Se uno fattura di più è chiaro che risparmia di più, reinveste di più, assume un operaio in più, acquista una macchina in più e crea lavoro in più. La nostra intenzione è che tutti riescano ad avere qualche lira in più in tasca da spendere.