Tratto dallo speciale:

IT e Business: budget condivisi per innovare l’azienda

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Investimenti delle aziende italiane sempre più frutto di una condivisione di budget e obiettivi dei dipartimenti IT e Business, per ottimizzare i processi di innovazione.

In Italia, il 59% della spesa tecnologica in azienda è decisa dai dipartimenti IT e Business, secondo una recente indagine di IDC , che evidenzia principalmente due trend: una più stretta collaborazione tra IT e LoB (Lines of Business) e un contestuale aumento della quota di progetti IT sostenuti dal Business.

=> Innovazione, le potenzialità nascoste delle PMI italiane

Budget IT

I dati raccolti con la web survey, che ha coinvolto 117 decisori in occasione del lancio del roadshow Exploring the New IT di giugno 2014, rivelano che il 34% della spesa IT delle aziende italiane è sostenuta dal Business, mentre il rimanente 66% dalla funzione IT. Di quest’ultima quota, il 23% riguarda progetti sono portati avanti in modo indipendente e un 43% congiuntamente.

=> Un modo alternativo per utilizzare il budget ICT

Della quota di spesa IT finanziata dal Business, invece, l’8% riguarda soluzioni acquistate dalle LoB (Shadow IT), il 10% progetti finanziati dalle LoB informando l’IT e un 16% portati avanti congiuntamente. Nel complesso, quindi, il 59% dei progetti vede la collaborazione e il coinvolgimento dei due reparti (43% finanziati dalla funzione IT e il 16% dal Business).

Modelli di business

I risultati dimostrano che l’evoluzione dell’IT non può più prescindere dalla direzione del Business:

“A mano a mano che le aziende stanno abbracciando la Terza Piattaforma e quindi attivando progetti IT basati su servizi Cloud, Big Data & Analytics, Mobile e Social, stanno anche muovendosi nella direzione di una trasformazione dei processi e, cosa più significativa, dei modelli di Business. Considerati quindi gli obiettivi, le LoB appaiono sempre più interessate a essere coinvolte in prima persona nelle iniziative tecnologiche. Se in apparenza questa tendenza pare riflettere una progressiva marginalizzazione del ruolo dell’IT, in realtà la sua funzione continua a essere considerata un partner di riferimento dai colleghi del business.

Le aziende, osserva IDC:

stanno prendendo sempre più coscienza che la crescita del Business è legata a doppio filo all’implementazione di soluzioni informatiche efficaci ed efficienti e a una partnership più forte con la funzione IT, al fine di condividere obiettivi e budget per l’innovazione e ottenere il massimo in termini di ritorno degli investimenti. Dal canto suo, l’IT deve mettere in atto un cambiamento sostanziale della propria infrastruttura, puntando a una maggiore flessibilità, scalabilità e reattività.