Accelerazione per startup del foodtech

di Teresa Barone

scritto il

Nuovo programma di accelerazione FoodForward promosso a Milano per sostenere e sviluppare le startup dei settori food e retail.

Rendere Milano un vero e proprio hub del foodtech a livello globale, contribuendo a unire tradizione ed eccellenza Made in Italy per promuovere soluzioni innovative e tecnologiche provenienti dai principali centri internazionali di innovazione. Questo l’obiettivo di FoodForward, programma di accelerazione dedicato ai progetti innovativi e alle startup del settore food e retail promosso da Deloitte e partner come Innogest, Digital Magics, Seeds&Chips e Federalimentare Giovani.

Call for Ideas

L’iniziativa, che vede la partecipazione di brand industriali come Amadori, Cereal Docks e Gruppo Finiper, si basa sull’apertura di una Call mirata a selezionare fino a 7 startup che dall’inizio del programma potranno accedere a un investimento iniziale in equity di 150mila euro complessivi, beneficiando di servizi e di consulenza. Al termine del programma di accelerazione, inoltre, i partner del progetto promuoveranno investimenti fino a 1 milione di euro.

Il percorso si svolgerà tra gennaio e maggio 2019 e si baserà su attività di sviluppo e consolidamento dei progetti, formazione manageriale, networking con imprenditori, manager e investitori, sessioni di confronto con mentor ed esperti del settore.

Destinatari

Possono partecipare alla Call le aziende italiane ed estere costituite o in fase di costituzione attive nella produzione e distribuzione alimentare, in possesso di una soluzione innovativa in una delle seguenti aree:

  • Quality & traceability (Food safety, Plant quality, Food quality);
  • Circular economy (Sharing economy, Foodwaste, Sustainable packaging);
  • Healthy lifestyle (Precision nutrition & coaching, Meal replacement supplements);
  • Alternative ingredients (Plant based proteins, Invitro cell culture, Novel and superfood).
  • Delivery revolution (Direct to consumer & meal kit, Digital restaurants, New delivery vehicles);
  • Omnichannel (Customer engagement & smart packaging, Digital experience, Digital native brands);
  • Agritech (Precision farming, Animal health, Vertical and indoor farming, Clean commodities).

La selezione è aperta fino al 29 luglio. Tutte le informazioni sono pubblicate sul sito del FoodForward.