Co-op, discussioni di lavoro e aggiornamenti su progetti comuni

di Alfredo Bucciante

scritto il

Co-op è un’utile applicazione online per gestire, in termini di comunicazione, le proprie attività  lavorative ed il proprio tempo.

In sostanza, fa un po’ quello che fa Facebook, cioè dice agli altri ciò che stiamo facendo o abbiamo appena fatto. Però, qui lo possiamo dire senza utilizzare Facebook, e rivolgerci anche a chi non lo utilizza.

Quindi, evitando il rumore di fondo tipico dei social network, dato dall’impossibilità  di scegliere ed indirizzare le discussioni. Stesso discorso vale per Twitter, che ha una dimensione ancora più pubblica e aperta a tutti.

Con Co-op, invece, possiamo impostare dei gruppi, invitare chi vogliamo e lasciare un aggiornamento solo per queste persone. Gli invitati dovranno però comunque registrarsi al servizio. Per iniziare basta scrivere nell’apposito spazio posto nella parte centrale.

Tipicamente, potrà  essere comodo per il coordinatore e i collaboratori di un progetto, che vogliono comunicare le evoluzioni di un lavoro.

Per il resto, le altre funzioni non sono molte. Nella parte destra dello schermo abbiamo un’agenda, dove poter impostare eventuali scadenze o obiettivi.

C’è anche una sezione di annunci, Group Announcement, per le comunicazioni rivolte a tutti. Comoda inoltre la possibilità  di poter seguire le evoluzioni del gruppo via RSS.

Co-op si integra poi con Harvest, un’altra applicazione web che consente di tracciare il tempo speso in ciascun progetto, o di avviare un cronometro che ci dice quanto ne stiamo spendendo. Può essere comoda, ma è da sottolineare che è gratuita solo per 30 giorni.

In sostanza Co-op, pur nella sua semplicità  (che è in realtà  anche un punto a favore), ha il merito di agire in un’area che spesso è un po’ trascurata dai servizi web, cioè quella delle discussioni semi-pubbliche, utili proprio per gestire rapporti di lavoro.

I Video di PMI