Investimenti sostenibili: anche in Italia è tempo di ETF ESG

di Alessandra Caparello

8 Novembre 2022 12:00

Cosa sono gli ETF ESG, i potenziali vantaggi che offrono agli investitori e come aiutano a stimare il rendimento nel lungo termine.

L’ESG (Environmental, Social and Governance) è una delle tendenze più strategiche nel mondo degli investimenti, concentrandosi su fattori sociali, ambientali o di corporate governance invece che sul solo rischio e rendimento. L’interesse per gli investimenti sostenibili è cresciuto enormemente negli ultimi anni e, tra le varie opzioni offerte agli investitori, troviamo anche i fondi negoziati in borsa (ETF) in chiave ESG.

Tra le emittente di ETF ci sono anche gruppi italiani, come Fineco Asset Management (FinecoBank), dal 10 ottobre su Borsa Italiana con 8 prodotti che promuovono la sostenibilità.

Vediamo dunque nel dettaglio cosa sono gli ETF con filtri ESG e i potenziali vantaggi che offrono.

Cosa sono gli ETF ESG

Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono fondi di investimento che vengono negoziati in borsa come azioni: la loro funzione è quella di replicare l’indice di riferimento secondo strategie di investimento di tipo passivo.

Negli ultimi anni si sono diffusi anche ETF ESG che si basano su indici elaborati integrando criteri ambientali, sociali e di governance nella selezione dei titoli. In sostanza, gli ETF ESG sono una delle forme emergenti di investimento che, al pari degli ETF tradizionali, sono fondi di investimento quotati in Borsa ma hanno come peculiarità la presenza di società sensibili ad alcune questioni, come la sostenibilità ambientale. Sono dei panieri che contengono le azioni di società (nel caso di ETF azionari) che rispettano tali criteri e che hanno un basso impatto sociale oppure che siano orientate verso la sostenibilità ambientale.

Gli ETF ESG offrono un modo semplice per diversificare tra un’ampia gamma di investimenti e possedere società con forti caratteristiche ESG.

Quali sono i vantaggi degli ETF ESG

Gli ETF ESG possono facilitare l’integrazione di investimenti responsabili nel  portafoglio di un investitore. È possibile combinare diverse opzioni di investimento sostenibile. Ad esempio, gli ETF ESG possono concentrarsi su società con un elevato rating ESG. Alcuni escludono alcuni settori “controversi”, come il tabacco o le armi. Altri ancora possono concentrarsi su determinati temi, come l’assenza di combustibili fossili o la diversità di genere.

Investire in modo sostenibile può contribuire alla resilienza del portafoglio e ha il potenziale per scoprire i rischi nascosti, cogliere le opportunità emergenti e ottenere performance migliori. Il rischio climatico e il rischio di sicurezza dei dati, ad esempio, potrebbero essere trascurati nell’analisi finanziaria tradizionale, ma continuano a crescere come fattori di rischio rilevanti e possono avere un impatto finanziario diretto sulle aziende. Integrando le considerazioni ESG nel processo di investimento, gli investitori sono in grado di valutare meglio le prospettive di rischio e rendimento a lungo termine di una società e potenzialmente di migliorare i rendimenti corretti per il rischio dei loro portafogli.

Altro vantaggio è che gli ETF ESG possono favorire un’ampia diversificazione, coprendo coprono un’ampia gamma di classi di attività, settori e aree geografiche. Questi fondi offrono anche molti modi per incorporare i principi di investimento responsabile nel vostro portafoglio. Ciò significa che potete utilizzare gli ETF ESG per aggiungere diversi livelli di diversificazione al vostro portafoglio.

Infine, gli ETF ESG possono essere un modo conveniente di investire perché molti sono offerti a basso costo. Questo li rende una scelta conveniente per le partecipazioni a lungo termine al centro del vostro portafoglio.