Cassa Integrazione: 500 mln dal CdM

di Noemi Ricci

scritto il

Rifinanziata con 500 milioni di euro la Cassa Integrazione Guadagni: i dettagli del CdM del 28 agosto e i numeri dei primi tre mesi del ministro del Wefare Giovannini.

Rifinanziata, per 500 milioni di euro, la Cassa Integrazione Guadagni (CIG) con l’ultimo Consiglio dei Ministri. Una misura che va a favore dei lavoratori delle imprese che non hanno diritto alla cassa integrazione tradizionale e che anticipa il rifinanziamento atteso per settembre. Con questi nuovi 500 milioni, il Governo ha stanziato nel 2013 per la Cassa Integrazione 2,5 miliardi di euro, la stessa cifra stanziata nel 2012. => Leggi tutte le misure per la cassa integrazioneConsiderando anche i 700 milioni stanziati durante lo stesso CdM in favore di 6.500 esodati, il mezzo miliardo sugli ammortizzatori in deroga ed il miliardo e mezzo del decreto lavoro, in poco più di tre mesi di mandato del ministro del Welfare Enrico Giovannini da parte del Ministero del Lavoro «sono stati complessivamente investiti 3,7 miliardi sul lavoro che contribuiscono al rilancio economico ma anche alla riduzione del disagio sociale: uno sforzo straordinario», sottolinea Giovannini. Tornando alla CIG, il ministro ha rivelato che «non è detto che questo rifinanziamento esaurisca le necessità», per questo sarà utile conoscere i dati del prossimo monitoraggio. Secondo le stime dei sindacati servono fondi per 1,5 miliardi per coprire tutte le richieste delle imprese. Giovannini ha inoltre rivelato che il Governo ha messo a punto con un decreto interministeriale i criteri per l’uso della cassa integrazione in deroga per il 2014 che tiene conto dei nuovi fondi di solidarietà tra sindacati e imprese che si accolleranno parte degli ammortizzatori sociali attualmente totalmente a carico dello Stato. => Ammortizzatori 2013: al via i pagamenti