European Data Portal: l’UE punta sugli open data

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Al via European Data Portal, la versione beta del sito degli open data UE che raccoglie meta data da oltre 240.000 open data set diffusi in tutta Europa.

L’Europa punta sugli open data per dare alle imprese private e pubbliche nuove opportunità di crescita e innovazione. Il progetto si chiama European Open Data Portal e si tratta di un portale che raccoglie i metadati del settore pubblico, già disponibili sui siti dei dati pubblici di diversi Paesi europei, rendendoli disponibili liberamente a chiunque avanzi un progetto, tramite la piattaforma.

=> Business Intelligence e Analytics Self-service

Si tratta di un’iniziativa importante, se si considera che secondo le stime:

  • il mercato europeo dei servizi direttamente sviluppati a partire dagli open data raggiungerà il valore di 325 miliardi di euro entro il 2020. Solo l’Italia potrebbe tagliare costi per 182 milioni di euro;
  • i risparmi cumulati dalle Amministrazioni Pubbliche europee, grazie all’utilizzo degli open data, potrebbero raggiungere la cifra di 1,7 miliardi di euro.

Il portale degli open data è stato lanciato per il momento in versione beta e vede coinvolta l’intera catena del valore dei dati:

  • raccolta;
  • pubblicazione;
  • elaborazione;
  • sviluppo di nuove applicazioni;
  • distribuzione.

=> Ridurre il costo per realizzare un’azienda integrata intelligente

I 240 mila dataset provenienti da 34 Paesi UE sono catalogati in 13 categorie per renderne più semplice la fruizione, anche grazie ai due motori di ricerca interni. Per il momento il portale è disponibile solo in lingua inglese, francese e tedesca, ma sono presenti simboli e voci colorate che aiutano a comprendere il percorso da seguire anche a chi non padroneggia perfettamente queste lingue.

Per maggiori informazioni vai al sito Europeandataportal.

I Video di PMI

Italia fuori dall’euro: le ragioni del sì e del no