Tratto dallo speciale:

Bollettino Covid, Coronavirus in Italia: i dati di giugno per Regione

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Dati Covid in Italia aggiornati al 18 giugno, contagi per singole Regioni e andamento della campagna vaccinale: le prospettive in vista dell'estate.

Il Bollettino Covid aggiornato a sabato 18 giugno oggi vede in Italia 34.978 contagi e 45 morti per Coronavirus. In base all’ultimo monitoraggio del Ministero della Salute, aumentano sia i ricoveri (+11) sia le terapie intensive (+2), ed il tasso di positività si attesta al 18,1%. Il report settimanale dell’ISS osserva un peggioramento diffuso dell’epidemia, con aumento incidenza (310 ogni 100.000 abitanti) e RT (0,83) mentre restano stabili occupazione dei posti letto in area medica e terapia intensiva (6,7%).

Contagi Covid nelle Regioni

I contagi in Italia nelle singole Regioni, vedono in testa la Lombardia (+5.298) e il Lazio (+5.157). Seguono Veneto +4.419, Campania +3.383, Emilia Romagna +3.157, Puglia + 2.403, Toscana +1.972, Piemonte +1.657 e Sardegna +1.192.

Le altre Regioni si attestano sotto i mille contagi:

  • Liguria: +958
  • Calabria: +942
  • Friuli-Venezia Giulia: +904
  • Abruzzo: +898
  • Marche: + 800
  • Umbria: +638
  • P.A Bolzano:+286
  • P.A Trento: +273
  • Basilicata: +266
  • Molise: +170
  • Sicilia: +168
  • Valle d’Aosta: +37

Report Vaccini anti  Covid in Italia

Secondo il report sulle vaccinazioni contro il Covid-19 in Italia, ad oggi hanno effettuato un ciclo primario il 90,10% della popolazione over 12 e l’83,22% ha anche ricevuto la terza dose. Il 39,45 % della popolazione immunocompromessa ha fatto anche la quarta dose, così come il 18,81 % della popolazione ammessa (over 80, ecc.). I bambini fino a 11 anni sono vaccinati per il 62% della platea interessata.

=> Vaccino Covid: richiamo ai bambini e quarta dose per tutti

La velocità di circolazione del virus, con le nuove varianti molto contagiose, necessita di una spinta sulla vaccinazione delle persone più anziane e fragili con la quarta dose, anche in vista dei mesi estivi, con una maggiore esposizione sociale in considerazione delle vacanze estive e dei flussi turistici.