Questionario ISTAT: come avviene la raccolta dati

di Redazione PMI.it

scritto il

Come funziona la raccolta dati da parte dell'ISTAT mediante l'invio di questionari a privati e imprese.

I dati statistici elaborati dall’ISTAT forniscono informazioni importanti ed interessanti, oltre a rappresentare la base di calcolo di numerosi indicatori (perequazione delle pensioni, rivalutazione del TFR, tassi di interesse e così via).

Periodicamente l’Istituto di Statistica invia a privati ed imprese dei questionari per condurre rilevazioni ed elaborazioni di pubblico interesse stabilite dal Programma statistico nazionale, il documento che regola l’attività di produzione di informazioni statistiche ufficiali.

=> Rivalutazione ISTAT per il TFR: cosa sapere

Destinatari e obblighi di risposta

Il questionario non viene inviato a tutti, ma solo a un campione capace comunque di restituire informazioni rappresentative, grazie anche all’integrazione dei dati raccolti con le diverse rilevazioni campionarie con quelli provenienti dalle fonti amministrative.

A seconda del fenomeno da indagare, l’Istituto può inviare per posta il questionario, utilizzare l’intervista telefonica o diretta, avvalersi degli archivi amministrativi, quando disponibili, per ridurre l’onere statistico posto sui rispondenti.

Chi viene contattato dall’ISTAT è obbligato per legge a rispondere, pena l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 7 del decreto legislativo. n. 322/1989.

Per agevolare i rispondenti, l’ISTAT pubblica tutte le informazioni sulle rilevazioni: modelli, circolari e altri documenti sulle modalità di compilazione e restituzione dei questionari.

Come avviene la raccolta dati

La rilevazione è continua, dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno. La raccolta dati da parte dell’ISTAT può avvenire:

  • mediante indagini dirette che prevedono la compilazione di un questionario cartaceo, l’ISTAT si avvale della collaborazione degli uffici di statistica dei Comuni i quali selezionano e istruiscono i rilevatori da inviare presso le famiglie o le imprese;
  • indagini dirette che utilizzano la tecnica di rilevazione assistita da computer, mediante questionario elettronico su computer portatile, sempre avvalendosi di rilevatori;
  • indagini telefoniche avvalendosi di call center esterni e fornendo in molti casi anche il software per la realizzazione delle interviste.

Importante precisare che la visita o la telefonata del rilevatore viene sempre preceduta da una lettera del Presidente dell’ISTAT o del Sindaco del Comune.

In caso di necessità, è possibile chiamare il numero verde 800.085.503 o rivolgersi al Comune di appartenenza.

I Video di PMI

Coronavirus: misure per la ripresa post Covid-19