Triboo nel listino principale di Borsa Italiana

di Noemi Ricci

scritto il

Triboo lascia l’AIM per debuttare sul listino principale di Borsa Italiana, il Mercato Telematico Azionario (MTA).

Triboo S.p.A, società guidata dal CEO Giulio Corno e attiva nell’E-commerce, nell’Advertising Digitale e nella Comunicazione online, è stata ammessa alle negoziazioni delle azioni ordinarie della Società sul Mercato Telematico Azionario (MTA), organizzato e gestito da Borsa Italiana, (provvedimento n. 8470).

La società (del cui gruppo fa parte Triboo Media Srl, editore di PMI.it) si prepara quindi a lasciare le negoziazioni sul sistema multilaterale di negoziazione AIM/Mercato Alternativo del Capitale (AIM Italia), anch’esso organizzato e gestito da Borsa Italiana, per debuttare nel listino principale.

Dopo che la Consob avrà dato il nulla osta alla pubblicazione del prospetto informativo, Borsa Italiana comunicherà l’inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie di Triboo sul MTA, e la contestuale esclusione delle negoziazioni sull’AIM Italia.

Nella nota stampa con la quale la società annuncia il semaforo verde al passaggio delle azioni di Triboo al listino principale di Borsa Italiana, su ricorda che Triboo è assistita da Banca IMI in qualità di Sponsor, mentre NCTM Studio Legale agisce in veste di consulente legale e lo studio legale RCC come consulente legale dello Sponsor.

EY è la società di revisione e Deloitte Financial Advisory assiste la società come consulente industriale.