Pmi e appalti pubblici: intesa Consip Confindustria

di Noemi Ricci

scritto il

Favorire l'accesso agli appalti pubblici delle Pmi mediante strumenti di e-procurement: accordo tra Confindustria e Consip.

Favorire l’accesso delle Pmi agli appalti pubblici, promuovendo parità di accesso alle gare di appalto per tutti gli operatori economici: è l’obiettivo alla base dell’accordo tra Confindustria e Consip, firmato da Vincenzo Boccia, presidente Piccola Industria Confindustria, e Danilo Broggi, Amministratore delegato di Consip Spa.

Focus sulla semplificazione burocratica mediante strumenti di e-procurement – in linea con le indicazioni dello “Small Business Act” e del “Codice europeo di buone pratiche per facilitare l’accesso delle pmi agli appalti pubblici“.

Il Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA), è la piattaforma virtuale – che garantisce trasparenza, velocità di accesso a costo zero – in grado di perseguire tali obiettivi. Uno strumento usato oggi da 3.685 Pmi, di cui il 65% micro-imprese e il 25% piccole imprese: nel 2010 hanno effettuato 77mila transazioni, per un valore di oltre 254 milioni di euro.

Verranno anche avviati tavoli di approfondimento su temi come il ciclo d’acquisto della PA, lo sviluppo degli appalti nell’Unione Europea, le tecnologie informatiche per i sistemi d’acquisto e lo scouting di fondi per la diffusione dell’e-procurement verso le Pmi.

L’assistenza sul territorio verrà garantita dall’apertura di Sportelli e dall’organizzazione di eventi e seminari di approfondimento sul MEPA da parte di Confindustria con il contributo di Consip.

Leggi anche:

I Video di PMI

Rating di Legalità per PMI