Salone del Libro di Torino: focus sulle start-up tecnologiche

di Teresa Barone

scritto il

Dieci start-up tecnologiche saranno protagoniste del Salone del Libro di Torino all’interno di un’area dedicata: appuntamento dall’8 al 12 maggio.

In occasione dell’edizione 2014 il Salone Internazionale del Libro, in programma a Torino dall’8 al 12 maggio, apre alle start-up tecnologiche: protagoniste della manifestazione saranno dieci giovani aziende internazionali che avranno l’opportunità di partecipare gratuitamente all’evento dedicato all’editoria.

=> Scopri i bandi per le start-up innovative

Start-up selezionate

Le dieci start-up (sette italiane – di cui tre piemontesi – una svizzera, una lituana e una californiana) sono state selezionate attraverso un bando telematico attivo fino allo scorso 15 marzo, destinato alle giovani imprese nate dopo il 1 gennaio 2011 e attive nel settore della tecnologia applicata all’editoria.

Rientrano nella categoria, ad esempio le piattaforme per la lettura condivisa e servizi di tutoraggio per gli studenti, i software per la creazione di contenuti digitali interattivi, le applicazioni di supporto all’apprendimento dei bambini. È prevista la realizzazione di un’area dedicata all’interno del Salone (Book to the future, Padiglione 2), dove si terranno momenti di interazione tra il pubblico e gli addetti ai lavori e incontri b2b.

Questi i nomi delle start up-vincitrici: 20lines – Treviso, Bliu Bliu – Vilnius (Lituania), JB Lab – Torino, MaieuticaLabs – Torino, Newscron – Lugano, (Svizzera), Pubcoder – Torino, SPAM  – Milano, Timbuktu – San Francisco, (USA), TwoReads –  Venezia, Xoonia – Milano. (=> Leggi tutte le news per le PMI del Piemonte)

I Video di PMI