PMI Lombardia: marchio e moneta complementare

di Teresa Barone

scritto il

Le novità della nuova legge per la competitività delle imprese lombarde, dal marchio Made in Lombardy al fascicolo elettronico d’impresa.

Numerose le iniziative avviate a favore delle imprese lombarde nell’ambito del disegno di legge “Impresa Lombardia: per la libertà di impresa, il lavoro e la competitività”, approvato dalla Giunta e finalizzato a favorire lo sviluppo del sistema imprenditoriale locale, anche limitando il rischio di delocalizzazione.

Impresa Lombardia

Le misure spaziano dalle agevolazioni fiscali all’accesso al credito, passando anche per la sperimentazione delle moneta complementare e all’introduzione del marchio “Made in Lombardy”.

=>Vai alla Legge per la competitività delle PMI lombarde

Moneta complementare

Il Consiglio Regionale Lombardo ha dato il via libera alla sperimentazione della moneta complementare come  «strumento elettronico di compensazione multilaterale locale per lo scambio di beni e servizi».

Made in Lombardy

Un emendamento alla legge stabilisce l’introduzione del marchio Made in Lombardy per favorire la certificazione della provenienza del prodotto secondo precisi requisiti che saranno stabiliti dalla stessa Giunta.

Fascicolo elettronico

Tra le numerose misure previste dalla legge figura anche l’attivazione di un fascicolo elettronico d’impresa, ossia un file di archivio digitale con tutte le informazioni relative all’attività imprenditoriale, documentazione depositata presso la Camera di Commerci di Competenza e accessibile da parte delle Amministrazioni.

=> Leggi tutte le news per le PMI della Lombardia

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali