Rapporto INAIL Salute e sicurezza sul Lavoro: ancora inadempienze in azienda

di Redazione PMI.it

scritto il

Presentato il Rapporto INAIL 2008 in tema di Sicurezza sul Lavoro. Il presidente della Camera Fini richiama le imprese contro le inadempienze normative e auspica maggiore cultura della sicurezza

Si è discusso del complesso tema della sicurezza sui luoghi di lavoro e della conformità a normative ed obblighi aziendali a tutela del lavoratore/dipendente a margine della presentazione del Rapporto annuale INAIL sugli infortuni nel 2008.

Il presidente della Camera Gianfranco Fini si è espresso pubblicamente, sottolineando lo stretto legame concettuale e normativo tra infortunio sul lavoro e «salute, intesa come sinonimo dell’integrità psico-fisica della persona che lavora».

Citando i dati dell’ultimo rapporto dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, Fini ha ricordato che per ogni infortunio mortale se ne verificano quattro per malattie professionali.

Secondo Fini, dunque, è necessario rendere «la cultura della sicurezza un elemento inscindibile rispetto ad ogni tipo di prestazione lavorativa».

Non ha risparmiato parole severe nei confronti di un atteggiamento lassista che a volte caratterizza alcune imprese italiane: «la geografia e la configurazione del nostro tessuto imprenditoriale registra talvolta gravi inadempienze e ritardi culturali.

In questo contesto, si è parlato infine dei rischi connessi alle «nuove forme di organizzazione del lavoro, all’introduzione di nuovi materiali e di nuove tecnologie».

In sintesi è emersa l’importanza fondamentale di bilanciare benefici e rischi, in uno sforzo comune pubblico e privato per premiare la produttività tramite i processi ma anche in piena conformità e con le massime garanzie alle risorse umane.