Ricongiunzione contributi in diverse gestioni INPS: d’ufficio o su domanda?

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Antonio chiede:

Avendo versato per 25 anni contributi previdenziali nella Gestione Commercianti INPS e negli ultimi 5 anni versamenti nella gestione dei dipendenti, è necessario richiedere il ricongiungimento delle due posizioni o è automatico?

Non c’è nulla di automatico, lei ha diverse opzioni per sommare i contributi versati in più gestioni al fine di ottenere un’unica pensione, ma sempre facendo specifica domanda.

La ricongiunzione, ad esempio, è un istituto oneroso, quindi non solo richiede di fare domanda, ma anche di versare la somma che l’INPS le indicherà per poter poi calcolare la pensione con le regole della gestione previdenziale in cui alla fine riversa tutti i contributi.

Ci sono anche strumenti gratuiti, per esempio la totalizzazione o il cumulo. Questi due istituti, contrariamente alla ricongiunzione, non sono onerosi, con la peculiarità che ognuna delle gestioni coinvolte calcolerà la propria quota di pensione con le sue regole. Ed anche in questo caso, bisogna presentare domanda.

Se lei non facesse niente per aggregare i diversi versamenti, dovrebbe continuare ad alimentare i diversi montanti fino a maturare una pensione autonoma in ciascunagestione; in questo teorico caso, i diversi istituti in cui ha versato contributi, quando raggiungesse il rispettivo requisito, le verserebbe una pensione, quindi lei alla fine avrebbe due assegni pensionistici.

Il problema è che se lei in una delle gestioni non ha abbastanza contributi per un autonomo diritto a pensione, rischia di perderli (ci sono istituti che li restituiscono, altri invece (come l’INPS) che non lo fanno.

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz