Tratto dallo speciale:

PensAMi, simulatore INPS di scenari pensionistici

di Redazione PMI.it

scritto il

PensAMi: con il simulatore INPS sui possibili scenari pensionistici, si ottengono informazioni aggiornate anche su Quota 102 e Opzione Donna.

È online “PensAMi” il nuovo simulatore INPS per calcolare e comparare i diversi scenari pensionistici che riguardano ogni singolo contribuente, che può accedervi senza autenticazione e confrontare tutte le regole e i requisiti di accesso alle diverse formule pensionistiche in vigore. Rispondendo ad alcune domande, l’utente viene a conoscenza delle opzioni a sua disposizione e per ciascuna ha modo di calcolare la prima data utile di decorrenza pensione, con le modalità di calcolo dell’assegno applicate.

=> Calcolo decorrenza pensione online su PMI.it

Il nuovo servizio INPS online ha soprattutto una valenza informativa, in quanto non accede al fascicolo previdenziale del contribuente né contempla casistiche specifiche che danno diritto a forme di pensione agevolata. Vediamo come funziona.

Il nuovo simulatore di pensione INPS

Il servizio è aggiornato alle ultime novità legislative, dunque comprende anche la Quota 102 istituita dalla Legge di Bilancio (legge 30 dicembre 2021, n. 234) e l’Opzione Donna con la proroga 2022.

Accesso al servizio

Il servizio PensAMi (Pensione A Misura) è raggiungibile senza registrazione dal sito web dell’Istituto di previdenza (www.inps.it) attraverso il seguente percorso dalla homepage: Prestazioni e servizi > Servizi > PensAMI –
Simulatore scenari pensionistici.

Guida all’uso di PensAMi

Vuoi conoscere il tuo percorso personale per il raggiungimento della pensione? Accedi al simulatore per definire i tuoi possibili scenari pensionistici? Così comincia il percorso d’uso di PensAMi, articolato in tre livelli, l termine dei quali si accede al riepilogo del proprio scenario pensionistico in base delle risposte fornite.

  1. Il primo livello mostra i tipi di pensione a cui si ha diritto in base alla contribuzione indicata e al sistema di calcolo applicato.
  2. Il secondo livello mostra la data di pensione tenendo conto della contribuzione in ciascuna gestione.
  3. Il terzo livello permette si sapere se si può anticipare l’accesso a pensione.

Pro

  • Il simulatore permette di verificare si si possono utilizzare il riscatto o altri istituti simili per sfruttare periodi contributivi come ad esempio il servizio militare ai fini della maturazione del diritto a pensione.
  • All’interno del servizio sono presenti anche note informative per chiarire eventuali dubbi e link di accesso alle schede informative sulle diverse prestazioni.

Contro

  • Il simulatore fornisce informazioni solo sui trattamenti pensionistici relativi alle seguenti gestioni INPS: (Fondo pensioni lavoratori dipendenti (FPLD), Gestione esercenti attività commerciali (COM), Gestione artigiani (ART), Gestione coltivatori diretti, mezzadri e coloni (CD/CM), Gestione separata, Cassa pensioni dei dipendenti delle amministrazioni dello Stato (CTPS), Cassa pensioni dei dipendenti degli Enti locali (CPDEL), Cassa pensioni degli ufficiali giudiziari (CPUG), Cassa pensioni insegnanti (CPI), Cassa pensioni sanitari (CPS).
  • Lo svolgimento di particolari attività può consentire l’accesso a forme di pensione agevolata in base a requisiti diversi da quelli considerati dal simulatore, quindi è bene sapere che questo strumento non offre una visione completa delle opportunità per ogni categoria.
  • Tutte le informazioni sono auto-dichiarate, pertanto è necessario conoscere i dati richiesti. Effettuando la simulazione senza autenticazione, infatti, non c’è alcun accesso alla banca dati INPS, che pertanto non precarica nè i dati del contribuente (come invece fa il simulatore “La tua pensione futura” accessibile con credenziali personali) nè il montante accumulato.