Intestazioni di lettere professionali con le parti rapide di Word 2007

di Agnese Bascià

scritto il

Se siamo soliti inviare fatture, preventivi o lettere intestate con Word 2007, non è necessario usare un’unica intestazione per tutti i modelli, ma possiamo creare differenti modelli, da selezionare all’occorrenza.

Partiamo da quelli già pronti e modifichiamo i dati, quindi memorizziamo le modifiche come nuove voci da inserire nelle “Parti rapide” di Word.

Vediamo come procedere: andiamo nella tab “Inserisci” e clicchiamo su “Parti rapide”, quindi scegliamo la voce “Gestione blocchi predefiniti“.

All’interno del lungo elenco, possiamo selezionare per esempio “Contrasto, intestazione laterale” e cliccare su “Inserisci” per aggiungerla al documento.

Editiamo la casella di testo con i dati dell’intestazione, di solito nome dell’azienda, partita IVA, indirizzo ecc; modifichiamo il carattere, i colori, le spaziature, insomma tutto quello che è personalizzabile.

Ora selezioniamo di nuovo il tutto, torniamo nella tab “Inserisci”, clicchiamo su “Parti rapide” e scegliamo “Salva selezione nella raccolta parti rapide“.

Nella finestra di pop-up, diamo un nome a questa nuova intestazione, scegliamo una categoria di appartenenza (per facilità di individuazione) fra quelle elencate o creandone una nuova e salviamo il tutto.

La prossima volta che vorremo utilizzare questa intestazione, basterà andare in “Parti rapide | Gestione blocchi predefiniti”, trovare l’intestazione e cliccare su “Inserisci”.

I Video di PMI

Quota 100: regole, pro e contro