Screenshot veloci con Microsoft OneNote

di Agnese Bascià

scritto il

Ci sono diversi modi per catturare schermate durante l’uso di applicativi, o durante la navigazione del Web.

Tanto per iniziare, si può ricorrere al classico tasto “Stamp” da tastiera, copiando integralmente la schermata e successivamente manipolandola con un software di editing o più semplicemente con Microsoft Word.

In alternativa si possono usare programmi, come UltraSnap PRO, che una volta lanciati, riposano nella “system tray”, e consentono di cattura parti dello schermo e manipolarle in modo base per salvarle in diversi formati.

Un’opzione spesso dimenticata a chi dispone della suite Microsoft Office, è la possibilità di salvare screenshot con l’ausilio di OneNote.

Lanciamo OneNote, sulla toolbar standard si trova il pulsante “Clip”, pigiamolo e acquisiamo la parte di schermo che vogliamo copiare; essa verrà incollata automaticamente nelle note di OneNote e riporterà in calce il giorno e l’ora di acquisizione dello schermo.

A questo punto avremo un’immagine a tutti gli effetti, copiata negli “Appunti di Office” (la “Clipboard”) che può essere utilizzata anche con gli altri applicativi della suite o può essere manipolata con il Picture Manager o altri editor di immagini.