Periferie di Roma: bando da 6,5 milioni per nuove Pmi

di Redazione PMI.it

scritto il

Aperti i termini per le domande di finanziamento relative al nuovo bando capitolino destinato allo start-up di piccole e medie imprese localizzate nelle periferie romane

Sono già aperti i termini per presentare domanda di finanziamento (compilando il formulario online entro il 15 novembre 2010) e accedere al bando 2010 per il sostegno alle imprese in periferia da 6,5 milioni di euro: fondi stanziati per favorire l’avvio di impresa di nuove Pmi della periferia di Roma.

Corsia preferenziale per le start-up costituite da cittadini italiani ed extracomunitari al 50% (5 punti in più), e per le nuove aziende che offriranno servizi socio-educativi in specifiche aree di intervento.

Il plafond complessivo di 6,5 milioni di euro sarà distribuito in singoli finanziamenti da 20mila a 400mila euro ciascuno. L’assegnazione avverà a febbraio/marzo 2011.

Presentato ieri in Campidoglio – dagli assessori ai Lavori Pubblici e Periferie, Fabrizio Ghera, e alle Politiche della Scuola, Laura Marsilio – il bando è la prosecuzione di quello già avviato nel 2009, in grado di portare 5,2 milioni a 69 aziende della Capitale, in attuazione della Legge 266/97 “Finanziamenti per lo sviluppo imprenditoriale in aree urbane depresse” (articolo 14).

Gli interventi saranno coperti al 50% dal Comune di Roma (e di questi il 25% saranno a fondo perduto mentre il resto sarà restituito al tasso agevolato dello 0,5% annuo). La restante parte sarà coperta grazie a un fondo di garanzia. Il ruolo di advisor tecnico sarà svolto da Roma Spa.

Ammissibili al contributo sono le piccole e medie imprese di persone o di capitali e da ditte individuali, cooperative di lavoro o sociali.

Escluse, invece, le aziende attive nei seguenti settori di attività: agricoltura e pesca, attività estrattive, forniture di acqua e energia, commercio all’ingrosso, somministrazione di alimenti e bevande; attività finanziarie, assicurative e similari, attività professionali e associative.

Domanda di finanziamento, formulario e documentazione alegata dovrà pervenire entro il 24 novembre al Dipartimento XVI del Campidoglio (Unità Organizzativa Autopromozione Sociale) in viale Pasteur 1.

Apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso dalla UIR (Unione Piccola Industria di Roma), per voce del Presidente Stefano Zapponini: «in un momento di grande austerità e attenzione nella gestione delle risorse, ritengo incoraggiante che misure di tale entità vengano messe a disposizione dei piccoli imprenditori, che vogliono espandersi o aprire una attività».