Tratto dallo speciale:

Premio Marzotto per imprese del futuro: bando al via

di Noemi Ricci

scritto il

Aperta la fase di recruiting del premio Gaetano Marzotto che assegna 1 mln di euro e periodi di formazione suddivisi tra iniziative imprenditoriali più strutturate, idee proposte da team under 35 e il consueto Premio speciale UniCredit.

Aperti i termini per partecipare alla quarta edizione del Premio Gaetano Marzotto, le imprese interessate ad accedere al bando possono inoltrare le domande fino al 18 giugno 2014. La partecipazione è gratuita e in palio ci sono oltre 1 milione di euro e dei periodi di formazione con tutoring e mentoring dedicati.

Novità 2014

Quest’anno, oltre ad avere Italia Startup come main partner, il Concorso gode del Patrocinio del Padiglione Italia Expo 2015 e può contare su di un network raddoppiato con nuovi partner istituzionali quali l’Agenzia per l’Italia Digitale, il Ministero dello Sviluppo Economico, CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) e Unioncamere. L’obiettivo è di individuare nuovi imprenditori del futuro che siano in grado di far convivere innovazione, impresa e società.

=> Leggi tutti i finanziamenti alle start-up innovative

Premi

I progetti finalisti verranno annunciati durante la semifinale di giovedì 30 ottobre 2014, mentre i finalisti verranno premiati giovedì 27 novembre 2014. Le tre categorie del Concorso sono:

  • Premio per l’impresa, per il quale sono stati stanziati 300.000 euro in denaro e un percorso di affiancamento della Fondazione CUOA del valore di 25.000 euro. Il contest mira a premiare la migliore impresa innovativa con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali. Il premio si rivolge ai nuovi imprenditori che abbiano una società già costituita, un team consolidato, un mercato di riferimento interessante e un partner (incubatore, acceleratore) che ne accrediti il valore;
  • Premio dall’idea all’impresa, per il quale sono stati stanziati 50.000 euro in denaro e periodi di residenza e affiancamento del valore complessivo di 735.000 euro. Possono partecipare i nuovi imprenditori (persone fisiche, team di progetto e startup innovative) fino a 35 anni di età massima. A valutare le proposte saranno gli incubatori partner del Premio;
  • Premio speciale Unicredit Start Lab, per il quale sono stati stanziati 150.000 euro in percorsi di affiancamento dedicati con l’assegnazione di un mentor scelto tra professionisti, consulenti, imprenditori, partner di UniCredit sull’innovazione, la partecipazione alla Start-up Academy, un programma di coaching da parte del team di UniCredit Start Lab, l’assegnazione di un Relationship Manager di UniCredit per seguire le esigenze bancarie e per le start-up che ne abbiano i presupposti, organizzazione di Business Meetings con clienti Corporate di UniCredit e con possibili investitori. Il premio si rivolge ad almeno una start-up per ciascuna delle altre due categorie di concorso.

=> Scopri il Premio Gaetano Marzotto 2013

Partecipazione al bando

Possono partecipare al Concorso persone fisiche, team di progetto, imprese start-up e imprese già costituite, che abbiano una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare una ricaduta economica e un impatto sociale positivo principalmente sul territorio italiano, con sede e base di sviluppo in Italia, ma capacità di crescita internazionale. I progetti presentati devono essere originali, innovativi e attuabili, finanziariamente sostenibili e in grado di generare ritorni economici. Per partecipare al bando basta accedere al sito dedicato e compilare entro mercoledì 18 giugno il form online dalla sezione “Partecipa”.

=> Start-up e innovatori: 38mila euro da Unioncamere

Incontro tra innovazione e imprese

Matteo Marzotto, presidente di Associazione Progetto Marzotto, che promuove l’iniziativa spiega che:

«sostenibilità, ricaduta sociale sul territorio italiano – anche in termini occupazionali – e innovazione, sono i principi cui si riconduce il Premio Gaetano Marzotto, che in soli quattro anni ha saputo costruire un’importante piattaforma volta a creare opportunità di incontro tra il mondo dell’innovazione e il sistema industriale e produttivo italiano. Caratteristiche che mio nonno Gaetano, cui è dedicato il Premio, ha promosso con visione e lungimiranza per tutta la sua vita, contribuendo a creare un’impresa socialmente responsabile, che si facesse carico di distribuire non solo risorse, ma anche saper fare, per facilitare lo sviluppo di nuova imprenditorialità».

Cristiano Seganfreddo, direttore generale dell’associazione, aggiunge che:

«con un network raddoppiato che vede Italia Startup main partner del Concorso, l’ingresso di dodici nuovi incubatori e acceleratori da tutta Italia, il patrocinio del Padiglione Italia Expo 2015 con cui stiamo stringendo una collaborazione, Premio Gaetano Marzotto si rivela a tutti gli effetti realtà di riferimento dell’ecosistema innovazione in Italia, sostenendo la nascita di nuova impresa e impegnandosi a creare le condizioni ambientali per un cambio di paradigma».

I Video di PMI