Internazionalizzazione PMI: accordo SACE e BCC Roma

di Teresa Barone

scritto il

Finanziamenti alle PMI garantiti SACE e promossi dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma per favorire l’internazionalizzazione.

Con un plafond di 20 milioni di euro SACE e Banca di Credito Cooperativo di Roma stilano un accordo per favorire l’internazionalizzazione delle imprese.

=> Export PMI: prestiti garantiti SACE-Banco Popolare

L’intesa si basa sull’erogazione di finanziamenti alle PMI con fatturato complessivo fino 250 milioni di euro, del quale almeno il 10% sia realizzato all’estero.

Le filiali della BCC Roma sono infatti a disposizione delle imprese per la richiesta di linee di credito mirate a favorire l’attività di crescita all’estero.

I finanziamenti concessi alle imprese, con una durata di 36, 48 o 60 mesi, si basano sull’erogazione di un finanziamento (garantito da SACE fino al 70%) compreso tra 100mila euro e 2 milioni di euro.

Francesco Liberati, Presidente di BCC Roma, ha illustrato i dettagli dell’accordo mettendo in evidenza l’impegno della banca nel favorire l’accesso al credito delle imprese.

=> Crediti PA: accordo SACE-Cariparma

«La nuova convenzione sottoscritta con SACE è importante per due ordini di motivi: innanzitutto perché crediamo che il passo verso l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese dei nostri territori sia essenziale per imboccare la strada della ripresa economica. Poi, perché rappresenta una conferma del nostro impegno, come BCC Roma, a fianco di chi produce. Siamo pressoché l’unica Banca, infatti, che ha continuato ad aumentare gli impieghi verso le imprese (con un aumento del 9,3% lo scorso anno, pari a un incremento di 170 milioni di euro). Il lavoro comune con una realtà importante come SACE, che sostiene la crescita di oltre 25 mila imprese in più di 180 paesi, porterà sicuramente buoni frutti.»

I Video di PMI

Fondo di Garanzia per PMI