Tratto dallo speciale:

Incentivi internazionalizzazione PMI romane

di Teresa Barone

scritto il

Contributi a fondo perduto a favore delle imprese romane che investono nell’internazionalizzazione: incentivi camerali fino a 32mila euro.

La Camera di Commercio di Roma sostiene i percorsi di internazionalizzazione delle imprese locali, finanziando gli investimenti volti a potenziare la competitività nei mercati esteri.

=> Internazionalizzazione PMI: bando UE per i Cluster

Il bando pubblicato dalla CCIAA della Capitale si basa su quattro linee di intervento differenti: sono previsti, innanzitutto, incentivi per i servizi di assistenza mirata a favorire l’internazionalizzazione, attraverso la ricerca di partner esteri, il supporto legale e contrattuale per l’estero, l’assistenza tecnica e la formazione.

La seconda misura camerale prevede l’erogazione di servizi per la partecipazione a missioni economiche all’estero in forma coordinata, mentre la terza iniziativa si rivolge alle imprese che vogliono partecipazione a fiere internazionali all’estero in forma coordinata.

L’ultima linea di sostegno si basa sulla concessione di incentivi per la partecipazione ad incoming di operatori esteri e buyer a Roma.

=> Contributi ai consorzi per l’internazionalizzazione

Gli incentivi consistono in un contributo a fondo perduto che varia da un minimo di 3300 euro fino ad un massimo di 8mila euro per ciascun intervento, tuttavia ciascuna impresa (che può aderire a più iniziative) non può ricevere più di 32mila euro annui.

Le domande possono essere presentate dal 1 aprile al 31 marzo 2014.

Il bando è pubblicato sul sito della CCIAA di Roma

=> Leggi tutte le news per le PMI del Lazio

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali