Incentivi imprese: il nuovo tasso d’interesse

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Aggiornato il tasso di interesse per le agevolazioni concesse alle imprese con un decreto del Ministero dello Sviluppo Economico ora pubblicato in Gazzetta Ufficiale, come richiesto dalla Commissione europea.

Aggiornato il tasso di interesse per la concessione delle agevolazioni alle imprese: pubblicato in in Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17 dicembre 2012 il decreto legge del ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera del 30 novembre scorso, che lo porta all’1,76%.

=> Consulta tutte le agevolazioni concesse alle PMI

L’aggiornamento è una conseguenza della richiesta di revisionare annualmente il metodo di fissazione dei tassi di riferimento e attualizzazione arrivata da parte della Commissione europea, contenuta nella comunicazione 2008/C 14/0 (G.U.U.E. n. C14 del 19 gennaio 2008) che ha altresì sostituito le precedenti comunicazioni relative al metodo di fissazione dei tassi di riferimento e attualizzazione.

=> Consulta la revisione degli incentivi alle imprese

Il tasso di interesse dell’1,76% è stato calcolato considerando che il nuovo metodo prevede che il tasso di riferimento e attualizzazione venga determinato aggiungendo 100 punti base al tasso base. 

Questo viene fissato dalla Commissione europea e reso noto sul proprio sito istituzionale. Con l’ultimo aggiornamento l’UE l’ha fissato allo 0,76%, con decorrenza dal 1° dicembre 2012.

=> Leggi il piano anti-spread della Bce e gli effetti sulle PMI

Il nuovo tasso, che sostituisce quello indicato nella precedente modifica del 1° dicembre 2011, decorre dal 1° dicembre 2012 e si applica a tutte le operazioni di attualizzazione e rivalutazione ai fini della concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore delle imprese.

Per maggiori informazioni consultare il decreto del MiSE.

I Video di PMI