DL Sostegni: cumulabili indennità Covid e ristori a fondo perduto

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Elena chiede:

Vorrei sapere se sono il contributo a fondo perduto e l’indennità di 2400 euro previsti dal Decreto Sostegni sono cumulabili. Sono titolare di Partita IVA e iscritta al Fondo pensioni lavoratori dello Spettacolo con più di 30 contributi giornalieri da gennaio 2019.

Faccia anche altre verifiche, ma in effetti non mi pare che ci sia incumulabilità fra le due misure. In altri termini, direi che lei può presentare sia la domanda di contributo a fondo perduto previsto dall’articolo 1 del dl 41/2021 (il decreto Sostegni) sia quella per l’indennità Covid erogata dall’INPS per lavoratori dello Spettacolo, regolamentata dall’articolo 10 dello stesso decreto (questi nuovi bonus sono invece incompatibili con il Reddito di Emergenza)

La norma prevede che si applichino una serie di regole sui controlli previste dal decreto 34/2020 dello scorso anno, ma non ripropone il divieto di cumulo con le indennità Covid.

Aggiungo che c’è una risposta dell’Agenzia delle Entrate a specifico interpello, la numero 104 del febbraio 2021, in cui il Fisco sottolinea che già il decreto Ristori aveva eliminato l’incompatibilità precedentemente prevista fra contributi a fondo perduto e indennità INPS. Parimenti, nemmeno il decreto Sostegni prevede incompatibilità.

Quindi, nel rispetto di tutti i requisiti previsti per le due diverse misure, mi pare che lei possa presentare la doppia domanda.

Risposta di Barbara Weisz

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Cerca tra quelle pubblicate oppure

Chiedi all'esperto