Bonus Sud, modello di richiesta

di Noemi Ricci

scritto il

Il nuovo modello di richiesta per gli investimenti nel Mezzogiorno, il cosiddetto Bonus Sud, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Il nuovo modello del Bonus Sud, istituito da un provvedimento del Direttore dell’Agenzia, è ora disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Questo sostituisce il precedente modello approvato con il Provvedimento del 24 marzo 2016.Si  tratta del modello per richiedere il credito d’imposta sugli investimenti nel Mezzogiorno, da cui il nome Bonus Sud, previsto dalla Legge di Stabilità 2016 e dal decreto legge Mezzogiorno 243/2016.

=> Leasing: incentivi nel Bonus Sud

Nello specifico il credito può essere richiesto da quelle imprese che intendono acquisire beni strumentali di nuova fattura e destinati a strutture produttive del Sud Italia. In particolare il credito compete in relazione agli investimenti effettuati dal 1° gennaio 2016 fino al 31 dicembre 2019.

Il modello ha una duplice valenza poiché può essere utilizzato sia per richiedere la fruizione del credito d’imposta, sia per arinunciare o rettificare una precedente richiesta. Inoltre tramite lo stesso modello è possibile anche gestire gli investimenti realizzati con la precedente normativa, ovvero quelli entro il 28 febbraio 2017.

Dal punto di vista operativo, ogni comunicazione riguardante il progetto per il quale si intende ottenere il credito deve essere inviata Entratel o Fisconline entro la data ultima stabilita al 31 dicembre 2019.

=> Entratel e Fisconline: guida alla registrazione

La trasmissione può avvenire, come di consueto, in modo diretto da parte dell’azienda beneficiaria oppure da intermediari professionisti come commercialisti e CAF. La comunicazione redatta con il nuovo modello va inviata utilizzando il software denominato “CIM17”, disponibile gratuitamente sul sito internet  dell’Agenzia delle Entrate a partire dal 27 aprile 2017.

A valle della sottomissione e della valutazione l’Agenzia delle Entrate rilascerà una ricevuta di attestazione rispetto alla disponibilità di credito, che potrà essere utilizzato dal quinto giorno successivo alla data di rilascio, tramite modello F24 da presentare in via telematica.

.

I Video di PMI

Resto al Sud per giovani imprenditori