Tratto dallo speciale:

Microcredito PMI: nuove risorse per la liquidità

di Redazione PMI.it

scritto il

Aumentano le risorse messe a disposizione dalla Regione Veneto per supportare le imprese colpite dall’emergenza Covid.

La Regione Veneto ha approvato la delibera che aumenta di ulteriori 10 milioni di euro la dotazione finanziaria a sostegno della liquidità delle imprese colpite dall’emergenza Covid-19. Una decisione che porta a 70milioni di euro il plafond di risorse disponibili.

La delibera autorizza Veneto Sviluppo a utilizzare la liquidità presente nel fondo unico istituito in attuazione della legge regionale 21/2020, per la concessione del finanziamento agevolato e del contributo a fondo perduto, come copertura delle spese di istruttoria e di gestione della pratica.

In un inizio anno segnato dall’incertezza per l’aumento dei costi energetici e tutta una serie di problemi legati ad approvvigionamenti e logistica, abbiamo voluto dare un ulteriore segnale alle nostre imprese, aumentando di 10 milioni di euro il fondo straordinario per il microcredito gestito da Veneto Sviluppo – ha affermato l’assessore regionale allo sviluppo economico ed energia Roberto Marcato.

Le imprese venete, prosegue Marcato, apprezzano molto questa misura perché rapida e perché si tratta di un finanziamento a costo zero. Rendere meno burocratiche le procedure necessarie per ottenere i fondi è oggi fondamentale, soprattutto tenendo conto delle prospettive legate all’attuale scenario economico. Secondo i dati del monitoraggio di Veneto Sviluppo, infatti, la linea di intervento attivata a luglio 2020 ha registrato un forte riscontro già alla fine di novembre 2021, tanto che risultava utilizzato quasi il 95% dello stanziamento disponibile.