Tratto dallo speciale:

Veneto: ristori filiere matrimoni, parchi e trasporto turistico

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi a fondo perduto per sostenere la liquidità delle imprese attive nei settori esclusi dai ristori Covid statali.

Sono attivi tre nuovi bandi promossi dalla Regione Veneto per risarcire i settori esclusi dai ristori statali, previsti come risarcimento per i danni causati dalla pandemia. Il plafond di 23milioni di euro, infatti, è destinato a sostenere la filiera matrimoni ed eventi privati, la filiera parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici e la filiera trasporto turistico con autobus.

I tre bandi di ristoro, che verranno gestiti da Unioncamere del Veneto, resteranno attivi fino al 15 dicembre. Le domande non saranno inviate in modalità “Click Day”, pertanto non avrà importanza l’ordine cronologico di arrivo delle istanze ma potranno ottenere i finanziamenti tutte quelle ammissibili.

Rispondiamo così alla domanda di aiuto di alcune filiere massacrate dal Covid – ha sottolineato il Governatore Luca Zaia -, in particolare quella degli eventi e dei matrimoni che è risultata praticamente azzerata dalla pandemia. E con loro rispondiamo anche ad altri settori che necessitano di compensare quanto perso a causa delle chiusure forzate.

L’agevolazione sarà concessa come contributo a fondo perduto a sostegno della liquidità. Maggiori informazioni sono contenute nei singoli bandi, pubblicati sul portale di Unioncamere Veneto.