Tratto dallo speciale:

Bando Safe working: sostengo alle imprese lombarde

di Redazione PMI.it

scritto il

Slitta la scadenza del bando per sostenere la ripartenza delle imprese lombarde: maggiori aperture verso gli interventi di digital business.

La Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde hanno modificato il “Bando Safe working – Io riapro sicuro”, introducendo alcuni elementi di novità che riguardano la possibilità di finanziare interventi di digital business e lo slittamento del termine di presentazione delle domande, fissato per il 30 novembre 2020.

=> Covid Lombardia: bonus per microimprese e autonomi

Il bando, finalizzato a favorire la ripresa in sicurezza delle attività per le imprese soggette a chiusura a causa delle misure restrittive dettate dall’emergenza sanitaria, è stato aperto anche al settore alberghiero e ad altre strutture ricettive, comprese le imprese culturali e artistiche. L’iniziativa si propone anche di incentivare il ricorso al lavoro agile nelle imprese che non sono state soggette a chiusura obbligatoria.

Il sostegno previsto consiste nella concessione di contributi a fondo perduto fino a 25mila euro (a fronte di un investimento minimo pari a 1300 euro) per le micro e piccole imprese con sede operativa o unità locale situata in Lombardia. Le domande, in base alle nuove disposizioni, possono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale fino al 30 novembre 2020, attraverso la piattaforma Telemaco.

I Video di PMI