Reti di imprese innovative

di Teresa Barone

scritto il

Finanziamenti alle reti di PMI che adottano soluzioni innovative: il nuovo bando regionale aperto dal prossimo luglio.

Dalla Regione Emilia Romagna arrivano nuove risorse per favorire l’aggregazione e la creazione di reti, finanziando allo stesso tempo l’adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative. Il bando si basa su una dotazione finanziaria pari a 12,5 milioni di euro di fondi europei del Por Fesr 2014-2020 mirati alla realizzazione entro il 2020 di progetti di sperimentazione e innovazione digitale.

Destinatari

Possono beneficiare dei fondi le reti di PMI indipendenti tra loro e aggregate in un minimo di 3 unità, costituite come contratti di rete, consorzi e società consortili finalizzati all’innovazione. Sono previsti obblighi occupazionali precisi relativamente all’assunzione a tempo indeterminato di due nuovi laureati in materie tecnico-scientifiche, oppure alla stabilizzazione di personale analogo già presente.

Contributi

A favore delle reti di PMI sono previsti contributi fino al 50% del costo ammesso per ciascun progetto, che deve basarsi su investimenti da 150mila a 300mila euro. Tutti i progetti devono essere avviati a partire dal 1 febbraio 2019 e conclusi entro il 31 luglio 2020.

Le domande devono essere inviate dal 9 luglio al 3 agosto 2018, come illustrato sul sito della Regione Emilia Romagna.