Sviluppo post sisma: opportunità per le PMI

di Teresa Barone

scritto il

Focus sulle opportunità volte a favorire lo sviluppo delle imprese nel cratere sismico: in arrivo bandi per 30milioni di euro.

Si è tenuto a Rieti un incontro tra la Regione Lazio e le imprese disposte ad avviare investimenti nei territori colpiti dal sisma: ammontano a 11,2 milioni di euro le risorse regionali già investite a beneficio di 700 imprese, mentre saranno promosse sei nuove misure per 30milioni di euro tra risorse regionali e nazionali.

Misure per le PMI

Nel corso dell’evento sono stati illustrati tutti gli interventi previsti per sostenere investimenti e accesso al credito:

  • 3milioni per contributi a fondo perduto fino a 20 mila euro volti a sostenere gli investimenti produttivi;
  • 2milioni per erogare microcreditoa favore di soggetti non bancabili (domande dal 3 maggio);
  • 4,9milioni per il bando per investimenti fino a 1,5 milioni (riserva del 30% per gli investimenti ad Amatrice e Accumoli);
  • 6,7milioni per investimenti superiori a 1,5 milioni (domande tra il 10 maggio e il 9 luglio);
  • 9milioni per il credito d’imposta;
  • 4,6milioni per il danno indiretto, a favore delle imprese che hanno avuto il fatturato ridotto a causa del sisma (bando in uscita a giugno).

Come ha affermato il Presidente Nicola Zingaretti:

Accanto alla ricostruzione materiale ricordo che abbiamo già 330 milioni di euro investiti per finanziare opere infrastrutturali nelle zone colpite dal sisma, c’è il pilastro delle iniziative culturali con 120 eventi nei 15 comuni del cratere, c’è il tavolo di monitoraggio del Patto per lo sviluppo e le risorse destinate a sostenere le imprese del cratere. Siamo dentro un processo complesso, perché la ricostruzione è una vicenda complessa che ha bisogno di interventi mirati. Le misure a sostegno delle attività produttive mettono in campo molte azioni. Dopo la tragedia del sisma si stanno moltiplicando le opportunità, bisogna averne piena coscienza e capire come queste opportunità vengono accolte dal territorio.

Abbiamo già finanziato 317 imprese che segnalano grande vitalità.