Contributi a imprese per nuove reti a Lucca

di Roberto Rais

scritto il

La Camera di Commercio di Lucca ha stanziato dei benefit finalizzati a sostenere la realizzazione e sottoscrizione di contratti di rete tra imprese della provincia.

Il bando

Secondo il bando, per avere accesso al contributo camerale è necessario che i contratti di rete aggreghino almeno 3 imprese la cui maggioranza assoluta dei partecipanti abbia sede legale o operativa in provincia di Lucca.

È inoltre necessario che le imprese presentino domanda di concessione del contributo entro 6 mesi dalla data di iscrizione al Registro delle imprese dell’ultima impresa che, in ordine cronologico, fa parte delle imprese partecipanti/sottoscrittrici originarie del contratto di rete (per le reti di impresa che sono state costituite prima del 13 marzo 2012, il termine dei 6 mesi non è applicato).

È indispensabile che le imprese siano attive al momento della presentazione della domanda di contributo, in regola con il pagamento del diritto annuale, e non si trovino in uno stato di liquidazione o di fallimento, e non abbiano altresì presentato domanda di concordato.

Al fine del conteggio delle spese ammissibili, il bando camerale segnala come siano comprese le spese di consulenza sostenute per la costituzione della rete, ovvero le spese di redazioine del contratto di rete, i costi notarili di autentica della scrittura privata o di redazione dell’atto pubblico e, infine, i costi di iscrizione al Registro delle Imprese di ciascuna azienda partecipante. Segnaliamo infine come il bando preveda la concessione di un contributo pari al 50% delle spese ammissibili, con un tetto di 6 mila euro (Testo integrale del bando).