IDC: in crescita l’adozione dell’open source

di Marianna Di Iorio

scritto il

Un nuovo studio pubblicato da IDC rivela che l'adozione del software open source crescerà del 26% nel 2011, spinta dalla libertà di scelta e dalla possibilità di guadagno

Il mercato dei software open source è in una significativa fase di crescita: così rivela un nuovo studio presentato ieri da IDC.

La ricerca mondiale “Open Source Software Business Models 2007-2011 Forecast: A Preliminary View”, ha analizzato la dimensione delle entrate provenienti dal software open source per l’anno 2006, mentre espone le previsioni di mercato per il periodo 2007-2011.

In particolare, l’adozione dell’open source software (OSS) subirà un’accellerazione tra il 2007 e il 2011. La crescita raggiungerà la quota del 26%, per toccare i 5.8 miliardi di dollari nel 2011.

Secondo IDC la scelta che conduce all’adozione del software open source, e in particolare all’acquisizione in ambito commerciale, è dettata dalla maggiore possibilità di scelta e da un maggiore guadagno rispetto ai software proprietari.

Dallo studio è emerso, inoltre, che

  • il fatturato globale del software open software ha raggiunto la somma di 1.8 miliardi di dollari nel 2006;
  • ai maggiori vendor di software si consiglia di considerare diversi fattori quando devono valutare l’implementazione di software open source, includendo le considerazioni relative ai più appropriati modelli di business, agli adeguati utilizzi degli accordi e delle collaborazioni e alle caratteristiche dei supporti forniti dalle community di software open source.

In linea generale, dunque, secondo IDC il mercato del software libero è destinato a crescere, anche se, come afferma Matt Lawton, direttore del programma di ricerca dell’Open Source Software Business Models di IDC, si tratta ancora di un settore immaturo.