Kindle per iPad: come un e-reader, diventa business per l’Editoria

di Noemi Ricci

scritto il

Amazon porta sull'iPad i file per Kindle presenti sul proprio store, rendendolo uno strumento ad ampio spettro anche per utenti aziendali e accrescendo le opportunità per gli editori multimediali

Il Kindle di Amazon sbarca sull’iPad di Apple, dopo essere approdato sul PC ed anche su computer Mac, su BlackBerry e sull’iPhone e dopo la novità “lingua italiana“, che lo ha reso anche strumento di business appetibile per il nostro mercato.

L’ultimo nato di casa Apple, in arrivo sugli scaffali italiani per fine aprile, diverrà e-reader.

L’opportunità di acquistare e leggere gli oltre 450mila libri in formato digitale presenti sullo store di Amazon, mediante l’applicazione “Kindle App for iPad” potrebbe essere estesa a tutti i possessori di tablet pc.

Si tratta di un’interfaccia per dispositivi di questo tipo che ridisegna lo schermo principale fornendo un’esperienza di lettura completa, con animazioni per sfogliare delle pagine, come se si trattasse di fogli cartacei.

L’app sarà disponibile dal prossimo 3 aprile, data di lancio dell’iPad sul mercato americano, e includerà una funzione di sincronizzazione tra Kindle ed iPad che permetterà agli utenti di interrompere la lettura di un testo su un dispositivo e riprenderla dallo stesso punto sull’altro, oltre a permettere di leggere libri e abbonarsi a giornali e riviste.

Si ampliano così le opportunità per gli editori, che potranno distribuire i propri contenuti digitali anche ai futuri posssessori di iPad. Uno strumento, quest’ultimo, che promette di non deludere i professionisti con spiccate necessità di mobilità. Con esso sarà infatti possibile trasferire i propri file e documenti in diversi formati, come presentazioni e da ora i contenuti di Amazon, per averli sempre ovunque a disposizione su di un dispositivo ultra-maneggevole, senza portarsi dietro il peso di un notebook.