Pensionati esteri in Italia: incentivi e requisiti

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Paolo chiede

Sono residente all’estero e percepisco una pensione italiana. Mi risulta che esista una legge con particolari agevolazioni per Italiani che rientrando in Italia in alcune regioni del meridione, in comuni inferiori a 20.000 abitanti, avrebbero una tassazione sulla pensione di un 10% per 5 anni. Pertanto vorrei sapere parametri e requisiti per accedervi.

Barbara Weisz risponde

In realtà questa agevolazione non riguarda le pensioni italiane versate ai residenti all’estero ma i trattamenti previdenziali che vengono versati da un soggetto estero.

La norma a cui lei si riferisce è stata introdotta dalla manovra 2019 (comma 273, legge 145/2018), e prevede una flat tax al 7%  sui redditi delle persone fisiche titolari di pensione di fonte estera che trasferiscono la propria residenza fiscale in comuni del Sud Italia sotto i 20mila abitanti in Sicilia, Calabria, Sardegna, Campania, Basilicata, Abruzzo, Molise e Puglia.

La discriminante è che la pensione sia versata da un soggetto estero (in questo caso, la tassazione agevolata si applica fra l’altro anche agli eventuali altri redditi, sempre se prodotti all’estero). Il suo caso è invece diverso, perché mi par di capire che la sua sia una pensione italiana. Di conseguenza, non può utilizzare questa agevolazione fiscale.