Internet Explorer 8 in download

di Noemi Ricci

scritto il

Microsoft ha rilasciato ieri Internet Explorer 8: tra le novità del browser, le prestazioni più elevate, l'accesso veloce alle informazioni e una maggiore attenzione a sicurezza e privacy

Disponibile da ieri per il download (anche sul canale Download.Html.it, con annessa scheda e recensione) Internet Explorer 8 per Windows Vista, Windows Xp, Windows Server 2003, Windows Server 2008, però non nella versione per Windows 7.

Internet Explorer 8 consente la scelta tra 25 lingue e promette prestazioni più elevate (caricamento pagine dichiarato più veloce del 50% rispetto agli altri player), migliore supporto degli standard Web e grado di sicurezza superiore agli altri browser sul mercato.

Quest’ultima caratteristica sarebbe assicurata da Microsoft sulla base dei risultati del test sponsorizzato dalla stessa casa di Redmond ed effettuato da NSS Labs, annunciati insieme all’uscita di IE8.

Il test di NSS Labs ha visto coinvolti il browser Apple Safari, Google Chrome, Microsoft IE7 e IE8, Mozilla Firefox e Opera, verificando la loro capacità nel rilevare i malware prima che arrivino a creare danni al sistema. IE8 ha ottenuto il 69% di successi, contro il 30% di firefox, il 24% di safari ed il 16% di Chrome.

Tra le nuove funzioni troviamo in primo luogo quelle che riguardano la memorizzazione separata dei tab (per evitare che eventuali crash li chiudano tutti), la presenza della sessione di ripristino e l’accesso più veloce ai siti e alle fonti di informazioni preferite, grazie agli Acceleratori e alle Web Slice.

I primi consentono di accedere ai servizi basati sul web direttamente dalla pagina che si sta visitando; i secondi, invece, rendono immediatamente disponibili ad ogni accesso sul web le informazioni preferite, mediante una finestra sulla toolbar.

Novità anche per quanto riguarda la privacy: InPrivate permette all’utente di decidere se consentire la visualizzazione della propria history ad altri fruitori del computer o meno.

I Video di PMI

Ambizione Italia: il progetto Microsoft