Paesi e mercati nuovi per i PC Dell con Linux

di Marianna Di Iorio

scritto il

Dell ha annunciato che intende espandere la sua linea di pc con sistema operativo Linux al mercato delle PMI e fuori dagli Stati Uniti

Dell si dice pronta ad espandere la sua linea di prodotti consumer basati sul sistema operativo Linux fuori dagli Stati Uniti e per un nuovo tipo di mercato.

A meno di due mesi dal lancio dei tre PC Dell con sistema operativo Linux, la società ha, quindi, pronte alcune novità.

Ad annunciarlo è Lionel Menchaca, manager del settore media digitali di Dell, affermando che la società intende offrire Linux in ulteriori paesi fuori dagli Stati Uniti.

Inoltre, continua Menchaca, Ubuntu sarà offerto, nell’immediato futuro, anche al mercato delle piccole e medie imprese. Maggiori dettagli saranno, però, aggiunti verso la fine dell’estate.

Dunque, si tratta di un passo in avanti rispetto a quanto annunciato alcuni giorni fa dove si indicavano le PMI come settore escluso dalla vendita dei prodotti Dell con Linux.

Una fonte della società ha fatto sapere che probabilmente l’annuncio ufficiale sarà dato durante il LinuxWorld, l’evento dedicato all’open source che avrà luogo dal 6 al 9 Agosto a San Francisco.

In quell’occasione dovrebbe essere Kevin Kettler, CTO di Dell, a parlare di queste novità nel corso del suo intervento previsto per il 7 Agosto. Kettler, dovrebbe, inoltre, affrontare il discorso relativo alla possibilità di offrire Linux con le tecnologie di virtualizzazione.