ProjectForge: gestionale open source per PMI

di Marco Mattioli

scritto il

Project Management nelle piccole imprese: come configurare e utilizzare direttamente online il software open source per la gestione di progetti e attività di business.

ProjectForge è un applicativo per la gestione di attività e progetti di vario genere, indicato anche per piccole e medie imprese.

Software di Project Mangement distribuito con licenza GPL, è utilizzabile online liberamente da qualunque computer tramite browser, e risulta adatto a moltissimi ambiti lavorativi, compresa la gestione amministrativa e finanziaria, i pagamenti di fatture e la pianificazione delle attività tramite diagrammi di Gantt.

Tra i possibili impieghi dell’applicativo vi sono il monitoraggio dell’efficienza delle attività svolte da collaboratori e dipendenti, la progettazione di attività specifiche e l’erogazione di servizi ai clienti.

Utilizzabile anche localmente con sistemi operativi Windows e Mac, si installa con una comoda procedura guidata e, grazie ai client per iPhone, Android e BlackBerry, si usa anche in mobilità, favorendo la collaborazione e la condivisione.

ProjectForge è un pacchetto modulare e permette di affrontare secondo criteri differenziati i vari aspetti del ciclo lavorativo – dall’analisi progettuale all’assegnazione delle risorse – potendo contare su strumenti avanzati per la creazione di report e la valutazione dei costi.

La scalabilità di ProjectForge deriva dalla possibilità di usarlo come applicazione indipendente per portare a termine piccoli progetti, come server sempre disponibile per i client ad esso collegati o in abbinamento a database professionali come MySQL, Oracle e PostgreSQL.

Le sue caratteristiche sono inoltre estensibili grazie al supporto di plugin di terze parti, che consentono di adattarlo a varie esigenze d’uso.

Il setup di installazione della versione locale facilita anche la configurazione iniziale del software, senza richiedere conoscenze specifiche. Successivamente, è possibile migrare la configurazione su altri server.

Per prima cosa si procede con la creazione di utenti e gruppi – e relativi diritti di accesso – e con la definizione di un primo progetto di lavoro.  La gerarchia di utenti e task è modificabile in qualsiasi momento.

La gestione degli accessi è parametrizzabile con l’ausilio di un menù specifico in funzione del progetto di riferimento e i diritti di utenti e gruppi sono rapportabili al tipo di attività che dovrà essere svolta.

I progetti generati con ProjectForge sono organizzati in una struttura composta da livelli annidati.

Il primo livello ha il compito di raccogliere un insieme di progetti relativi a determinati clienti e può anche essere inserito in un momento successivo. Il secondo non è altro che il nome assegnato al progetto, il terzo tiene traccia di tutte le versioni rilasciate mentre il quarto delle fasi da cui è composto in termini operativi.

Per monitorare lo svolgimento delle singole attività è previsto che ciascun membro di un gruppo compili un timesheet in cui vengano registrate le ore giornalmente dedicate all’incarico ricevuto.

Il modo più immediato per farlo è ricorrere al calendario integrato, cliccando sul giorno desiderato e sui pulsanti “start/stop”.

Per valutare l’avanzamento di ogni task in base al tempo stimato per portarlo a termine, sono generabili diagrammi di Gantt, esportabili in formati come PNG, PDF e Microsoft Project per poterli rielaborare.

Per farsi un’idea più precisa sul funzionamento della versione online di ProjectForge si può fare riferimento all’area demo, suddivisa in specifiche sezioni che consentono di svolgere tutte le attività più importanti di un progetto, potendo contare su strumenti di rilievo per gestirle e organizzarle nel modo più consono, anche per ciò che concerne la personalizzazione dell’esperienza d’uso.

Un pratico menu a scomparsa si presta infine a individuare – passando rapidamente da una sezione all’altra – attività comuni, progetti, aspetti finanziari, contabilità, report, contratti, utenti, preferenze, amministrazione di sistema, documentazione e tutorial.

I Video di PMI

Come compilare un business plan in 5 passi