AMD, dopo gli Opteron Quad-Core arriva Puma

di Noemi Ricci

scritto il

Dopo aver lanciato i nuovi processori Opteron Quad-Core serie 1300, al Computex 2008 svela Turion X2 Ultra, chip mobile di Amd

Periodo favorevole per AMD, che in questi giorni svela una novità dopo l’altra.
Nei giorni scorsi è stata la volta dei tre nuovi processori Opteron Quad-Core serie 1300 per server e workstation, che promettono alte prestazioni per soluzioni con tecnologia x86. Oggi, è la volta del processore per notebook Turion X2 Ultra integrato dell’architettura mobile Puma.

Per quanto riguarda i nuovi processori, l’aggiornamento della gamma prevede l’introduzione dei modelli AMD Opteron Quad-Core 1352 (2.1GHz), 1354 (2.2GHz) e 1356 (2.3GHz), progettati per permettere anche alle piccole e medie aziende di mantenere elevati livelli di produttività.

A farne uso per le proprie piattaforme alcuni tra i principali OEM, come HP e Dell.

Dal punto di vista tecnico, i nuovi processori Quad-Core AMD Opteron sono basati su tecnologia AMD PowerNow! progettata con l’intento di garantire una notevole riduzione dei consumi energetici e risparmiare fino al 75% di energia del processore nei periodi di inattività.

La tecnologia Rapid Virtualization Indexing consentirebbe invece di incrementare le prestazioni delle soluzioni, virtualizzate così da migliorare l’efficienza nei passaggi tra le diverse macchine virtuali.

Per quanto riguarda il nuovo chip mobile di scena al Computex 2008, invece, c’è da dire che si tratta di una architettura innovativa, con Cpu “Griffin” e chipset “M780G”.

Secondo la società la nuova architettura Puma sarebbe di molto superiore alla rivale di Intel. Staremo a vedere, intanto secondo quanto dichiarato i primi produttori a montare Puma saranno Acer, Dell, Hewlett-Packard e Toshiba.