Stampanti laser a colori, l’economica di Xerox

di Lorenzo Gennari

scritto il

Xerox ha presentato la sua stampante laser a colori a singola passata destinata alle piccole e medie imprese. È la più economica mai prodotta per questo tipo di tecnologia

Con 249 euro, la velocità della stampa laser unita alla qualità del colore è ora alla portata di tutte quelle aziende particolarmente attente al budget. La nuova Phaser 6125 di Xerox è il compromesso migliore tra prestazioni e costi. Non brilla per velocità (12 pagine al minuto in modalità colore e 16 pagine al minuto in modalità b/n), ma la qualità della stampa è ottima, considerando la spesa. Anche i consumi di elettricità sono contenuti grazie alla tecnologia Emulsion Aggregation High Grade Toner di Xerox che garantisce un’elevata efficienza energetica poiché utilizza una minor quantità di toner sulla pagina rispetto ai valori tradizionali.

Tali caratteristiche rendono la Phaser 6125 ideale per uffici di piccole dimensioni, come agenzie assicurative, agenzie di marketing e studi professionali, tutte realtà il cui impatto sulla clientela si affida alla qualità del colore nella comunicazione.

«Xerox infrange la percezione secondo la quale la stampa a colori di alta qualità è un lusso accessibile solo alle aziende di grandi dimensioni», ha commentato Peter Ward di Xerox. «La Phaser 6125 è stata progettata per quei clienti che vogliono una stampante a colori in grado di gestire qualsiasi documento, dalle proposte di vendita fino ai materiali promozionali, in maniera efficiente e a costi contenuti», ha poi continuato.

Caratteristica insolita, ma molto interessante è il fatto che la Phaser venga venduta con le cartucce del toner pre-installate, affinché gli utenti possano iniziare a stampare fin da subito. Le dotazioni standard di questa stampante comprendono un processore veloce da 333MHz, la connettività di rete e il software Xerox CentreWare IS che allerta gli utenti in caso di problemi di stampa aprendo messaggi pop-up direttamente sui loro computer.

Altro accorgimento importante è la realizzazione degli indicatori intelligenti e cioè di led posti sul pannello frontale dell’apparecchio che avvisano quando la quantità di toner disponibile non è sufficiente per completare un lavoro di grandi dimensioni, consentendo di aggiungerne prima di avviare la stampa. L’unità include inoltre un vassoio di alimentazione da 250 fogli ed è in grado di stampare su una serie di differenti tipologie e formati di carta come ad esempio etichette, cartoncino, biglietti da visita e buste.

La Xerox non dimentica l’ambiente e rende riciclabili i toner e i consumabili della Phaser. La compatibilità con Windows XP e Vista è garantita dai driver forniti insieme al prodotto, mentre non è previsto il supporto ufficiale per i sistemi Linux (ma il nostro test ne garantisce la funzionalità almeno con la distribuzione Ubuntu). Precluso invece l’utilizzo in ambiente Macintosh.