Tratto dallo speciale:

iPhone e iPad in azienda: Apple e Cisco partner

di Barbara Weisz

scritto il

Smartphone e tablet Apple ottimizzati per le reti Cisco, potenziate funzioni voce e video per le web conference: partnership Apple-Cisco per spingere iPhone e iPad in azienda.

apple cisco

Apple spinge sull’utilizzo di iPhone e iPad in azienda attraverso una partnership con Cisco: l’azienda di Cupertino punta con sempre maggior decisione verso il segmento business ottimizzando le reti Cisco per i due device e potenziandone facilità d’uso e prestazioni in ambienti di lavoro. In pratica, imprese e attività commerciali che utilizzano iOS come sistema operativo potranno contare su performance migliori e nuovi strumenti di collaborazione. Smartphone e tablet di Apple potenziano dunque le funzioni business, e in vista ci sono nuove tecnologie ad esempio per le prestazioni negli ambienti voce e video di Cisco.

=> Le nuove 10 business app di IBM per iOS

Apple in questo modo prosegue con la strategia rivolta al mercato dei servizi per le imprese, inserendosi in un trend che vede impegnati tutti i big  della tecnologia, e cercando anche di far fronte al calo di vendite dell’iPad. Tim Cook, ad Apple, ritiene che l’alleanza con Cisco possa «dare alle imprese gli strumenti per massimizzare il potenziale di iOS e aiutare i dipendenti a diventare più produttivi utilizzando gli strument che già amano». Soddisfazione per la partnership viene espressa anche da John Chambers, presidente esecutivo di Cisco, che sottolinea come il 95% delle aziende di Fortune 500 lavori su reti o strumenti di collaborazione Cisco.

Nel dettaglio, l’accordo riguarda software come Cisco Spark, Cisco Telepresence e Cisco WebEx, che verranno ottimizzati per gli ambienti iOS. Apple mette quindi in pratica con sempre maggior decisione la strategia di ampliamento dei servizi destinati a imprese e mondo del lavoro, puntando sulle prestazioni per dipendenti, manager e professionisti che lavorano in mobilità. Sempre nell’ambito di quest strategia è stata siglata nei mesi scorsi un’altra partnership, con IBM, per lo sviluppo di app per il segmento business.