Acronis: suite professionale di backup e restore dati

di Marco Mattioli

scritto il

Focus su un pacchetto software per la protezione dei dati aziendali dalle caratteristiche avanzate

La salvaguardia di dati ed informazioni si può individuare come uno dei punti cardine delle attività aziendali e risulta pertanto consigliabile definire un’adeguata politica di intervento. Sul piano software, gli strumenti a disposizione sono innumerevoli e capaci di affrontare in pratica ogni livello di necessità e complessità.

Acronis Backup & Recovery, giunto alla versione 10, si propone come suite di prodotti matura ed affidabile per affrontare salvataggi e ripristini di emergenza di server e workstation aziendali, anche in modalità virtuale, basata su tecnologie esclusive brevettate dalla casa madre stessa. La compatibilità con le piattaforme Linux e Windows consente di intervenire con una certa flessibilità sulle risorse esistenti, in quanto capita sovente di dover affrontare una coesistenza tra sistemi diversi.

La gestione centralizzata si presta per monitorare e gestire in modo ordinato il parco macchine esistente, limitando gli spostamenti dei tecnici che si occupano dei servizi di assistenza e manutenzione, aspetto particolarmente apprezzabile quando i computer sono installati in punti geograficamente distribuiti.

In termini di efficienza, strategie di deduplicazione hanno lo scopo di rintracciare eventuali ridondanze di dati per ottimizzare l’utilizzo delle risorse di backup disponibili, con conseguente risparmio di tempo e riduzione degli investimenti necessari.

La scalabilità è un punto fermo di questa famiglia di prodotti e ciò significa che si rendono adatti sia in ambienti nei quali siano inseriti pochi computer che in altri dove si registri la presenza di centinaia di macchine, con procedure di salvataggio attivate su diversi nodi di memorizzazione.

Il pannello di controllo permette di monitorare dettagliatamente i processi attivi con i relativi parametri di configurazione, oltre alle operazioni da eseguire. Funzionalità di pianificazione avanzata consentono poi di indicare particolari condizioni nelle quali attivare procedure di backup o ripristino, dipendenti ad esempio da nuove installazioni di software.

Le opzioni di backup prevedono tecniche di compressione, esclusione file, doppia destinazione e suddivisione automatica in volumi per un miglior adattamento ai supporti di archiviazione esistenti. Modelli di rotazione consentono di alternare schemi di salvataggio per rendere ancora più efficiente la politica di backup. Le opzioni di ripristino fanno recuperare in modo semplice e veloce la normale operatività di un server in caso di guasto di un disco fisso, potendo anche gestire migrazioni su hardware differente.

L’accesso al pannello di controllo è differenziabile per gruppi di utenti ed avviene mediante l’ausilio di password di protezione account. La sicurezza dei dati durante i trasferimenti è basata su algoritmi di crittografia, che sono applicabili anche sugli archivi centralizzati. Acronis Backup & Recovery può pertanto costituire un valido aiuto ove siano richieste procedure di disaster recovery affidabili, rapide e sicure.